16 Luglio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Menichini (Salernitana) : “Siamo stati pazienti a crederci fino alla fine”

Views: 3

Per ottantanove minuti ha visto aleggiare sulla sua panchina spettri non propriamente rassicuranti. Ci ha pensato Caetano Calil a rinsaldare la posizione di Leonardo Menichini decidendo una partita che pareva a dir poco stregata. Tranquillo e sorridente dopo il pericolo scampato, il tecnico di Ponsacco analizza così la vittoria dei suoi col Martina, la prima del 2015: “Ci abbiamo provato in tutti i modi – commenta Menichini – Abbiamo messo decine e decine di cross sulle fasce, siamo riusciti ad aggirare l’avversario che frontalmente si chiudeva. Siamo stati pazienti a crederci fino alla fine. L’abbraccio con Calil? Con Caetano ci conosciamo da tanto tempo, lui ha la mia fiducia e riesce sempre a tirare fuori qualcosa di importante. E’ stato un gesto di liberazione, la palla non voleva entrare ma fortunatamente siamo riusciti a sbloccarla. Avremmo potuto chiuderla primaAbbiamo colpito due traverse, il portiere del Martina ha compiuto altre parate rocambolesche ed inoltre c’erano due rigori netti”. Duro il giudizio di Menichini sull’arbitraggio: “Queste partite possono segnare in un senso o nell’altro la stagione. Non vogliamo favoritismi, ma solo ciò che ci spetta. Quando si creano occasioni così limpide e due rigori solari non vengono assegnati c’è il rischio di falsare il campionato. Non voglio dare nessun alibi ai miei giocatori, abbiamo dovuto effettuare tre cambi dovuti ad infortuni. Chi è entrato in campo ha dato il massimo, questo è lo spirito che ci ha contraddistinto e permesso di arrivare a 44 punti. Il gruppo è coeso, dobbiamo continuare a lavorare pensando di migliorarci senza smarrire grinta ed aggressività indipendentemente dai moduli. Ringrazio i tifosi uno per uno, la Curva non ci abbandona mai neppure nei momenti di difficoltà. Questi ragazzi vanno ringraziati, sono veramente encomiabili”.

Raffaele Cioffi

About Michele Pisani 2905 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta. Una passione malcelata per la Formula Uno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.