16 Luglio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Esclusiva: Matteo Cavicchia, procuratore, ai microfoni di FBW

Views: 5

Il calcio, come hai conosciuto questo sport? “Come ogni ragazzo italiano ho conosciuto il calcio praticamente dopo la nascita…nel nostro paese questo sport fa parte del tessuto sociale in maniera indelebile, sempre sarà cosi”.  Quando hai capito poteva diventare un lavoro? “Ho capito che sarebbe potuto diventare un lavoro quando ,per motivi extra calcistici, mi sono trovato a vivere in Brasile ed ho iniziato a frequentare persone che lavorano ad alti livelli come procuratori in questo sport. in quella esperienza ho iniziato a capire i veri meccanismi del mercato che sono ben differenti da quello che descrivono i media in italia”. Sei un procuratore, se un domani volessi seguire le tue orme cosa devo fare? “Innanzitutto oggigiorno non esiste più un esame abilitativo per la professione, quindi tutti formalmente possono intraprendere questa professione. da qui a poter vivere di sport il percorso è lungo. dal mio punto di vista innanzitutto è necessario avere delle basi a livello giuridico civilista quindi una laurea in economia o giurisprudenza non può far altro che aiutare. in secondo luogo credo che al giorno d’oggi per lavorare a livello globale in questo sport come procuratore sia necessario conoscere le lingue parlate nei paesi più influenti a livello di football quindi inglese,portoghese,francese e spagnolo…parlare solo inglese non è sufficiente perché in sud america nessuno vi risponderà,neanche all’arrivo in aeroporto. messe le basi fondamentali bisogna iniziare a frequentare i campi e a conoscere gli operatori del settore …il percorso è lungo e non è adatto ai deboli di cuore”.  Hai una tua società, quanti collaboratori? ” Lavoro in maniera autonoma ma ho uno stretto collaboratore con il quale effettuo tutte le operazioni…ci si può fidar di pochi ma con lui ho un rapporto fraterno”.  Raccontaci qualche aneddoto particolare che ti è capitato. ” Di aneddoti ne potrei raccontare tantissimi…ma quelli che mi sono più cari riguardano ragazzi che sono venuti in italia alla ricerca di una squadra ed ho potuto aiutarli”.  Var, cosa pensi della tecnologia nel calcio? ” Dal mio punto di vista il calcio dalla fine degli anni 90 ad oggi è peggiorato in maniera enorme…si è perso di vista che è uno sport e che gli errori arbitrari fanno parte del gioco…reputo anche discutibili alcuni provvedimenti che hanno decapitato il tifo organizzato senza scalfire in alcun modo la violenza negli stadi…”  Mercato straniero che differenza con quello italiano? “Il mercato in italia ad alto livello è molto,troppo romanzato…alla fine i trasferimenti dei calciatori altro non sono che atti di diritto privato. ovvio che i giornali qualcosa devono scrivere ma a volte siamo veramente all’esagerazione. Per quanto riguarda la personalità dei giocatori devo dire che a volte mi sono trovato meglio a lavorare con ragazzi stranieri anche se ho conosciuto dei ragazzi italiani d’oro”. Alcuni giorni fa sento in TV che i procuratori contano di più dei club come controbatti a questa affermazione. ” Dipende da squadra e squadra. club come Bayern monaco, Real Madrid, Barcellona danno un peso minore ai procuratori, prima individuano il calciatore che interessa e solo in un secondo momento chiedono quale sia il procuratore di riferimento. altre squadre invece hanno procuratori che gestiscono per loro quasi tutte le operazioni, quindi è difficile generalizzare.”. Ora molte società italiane appartengono a aziende straniere cosa pensi di questo fenomeno?” In italia purtroppo accumulare capitale nel sistema economico assistenzialistico che i politici hanno creato negli anni è diventato quasi impossibile, quindi ben vengano i capitali stranieri…un club italiano storico con capitali stranieri resta comunque patrimonio del nostro paese”.

About Adamo Recchia 206 Articoli
Sono un bancario con la passione per il calcio ed il tennis. La mia squadra del cuore? Tifo Inter,
Contact: Website

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.