• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Cittadella – Avellino pagelle: Radu miracoloso e Laverone in versione bomber evitano la sconfitta. Suagher da schiaffi, Ardemagni assente

Condividi i nostri articoli

Punto d’oro per l’Avellino ,quello racimolato al Tombolato di Cittadella contro una delle squadre più in forma del campionato ,al termine di una gara vibrante ed emozionante fino all’ultimo secondo. Grazie ad un miracolo di Radu bravo a neutralizzare il secondo penalty di giornata calciato da Litteri e tenere ancora in vita i suoi  ed una doppietta di Laverone i lupi hanno forse dato una svolta al proprio campionato. Purtroppo però la prestazione non è stata affatto positiva nonostante il carattere mostrato da D’Angelo e soci ,soprattutto in fase di non possesso con la linea difensiva nei primi trenta minuti imbarazzante ed inguardabile. Già dai primi minuti si notavano i tre centrali in forte difficoltà pure nei più semplici appoggi per non parlare poi nell’occasione del vantaggio dei locali quando non  hanno capito nulla in quelle che sono le giocate tipiche del Cittadella bravo ad aggredire la profondità con l’interessantissimo Kouane. Da schiaffi poi l’espulsione subita da Suagher nella ripresa capace di farsi ammonire da pollo per proteste dopo il primo giallo subito. In attesa del prossimo impegno contro l’Ascoli di Cosmi raggiunto nel finale da uno strano calcio piazzato dalla Virus Entella ,quella che attende i lupi sarà l’ennesima settimana di fuoco e polemiche visto il processo sportivo per presunta combine della gara  Catanzaro – Avellino  che sancì il ritorno in B dei lupi e gli strascichi della mancata cessione delle quote societarie. Con la zona retrocessione lontana pochissimi punti sarebbe opportuno stringersi intorno a squadra e mister cercando di limitare al massimo polemiche e pettegolezzi.

Pagelle:

Radu 8: oltre a neutralizzare  il penalty del potenziale 1-3 si fa notare per altri interventi prodigiosi. Forse ancora una volta l’Avellino ha scoperto l’ennesimo bravissimo giovane portiere

Ngawa 5.5:dei tre centrali schierati oggi è quello che ha giocato meno peggio .Litteri e Koune soprattutto il giovane di colore l’hanno messo spesso in difficoltà .

(1 st.Marchizza 6): non male il secondo tempo del giovane difensore del Sassuolo  .Schierato nel suo ruolo naturale di terzo di sinistra della linea difensiva ha contenuto meglio le sfuriate dello sgusciante Schenetti

Kresic 5 : troppo lento e superficiale ha sofferto da matti la velocità degli avanti locali. Malissimo la lettura di gioco in occasione del primo gol granata quando per correre dietro all’uomo ha allungato di molto le distanze con la linea dei centrocampisti consentendo a Koune di perforare indisturbato la difesa avellinese

Suagher 3: non solo ha creato solo danni e pericoli per i suoi ma ha avuto anche la brillante idea di farsi cacciare fuori per proteste dopo il primo giallo. Metterlo fuori rosa sarebbe il primo acquisto per il mercato di gennaio

Falasco 5.5: sulla sua fascia Salvi e Schenetti erano imprendibili non male in fase di costruzione

D’Angelo 6: il capitano ha sputato il sangue anche oggi contro un signor centrocampo avversario .Buona nel complesso la sua prestazione

Di Tacchio  6 : anche lui  come il capitano gioca una gara gagliarda e grintosa nonostante Chiaretti nella sua zona di campo sembra in giornata di grazia,

Molina  6: in un ruolo non proprio suo riesce a dare un minimo d’ordine .Sempre timoroso nelle gare esterne

Laverone 7,5: oltre al suo deve proteggere anche la zona di campo di Molina  per limitare il raggio d’azione di Benedetti e Pasa . Chirurgici e precisi i due tiri che hanno consentito al lupo di guadagnare un preziosissimo punto

Bidhou 6,5: nella prima fase della gara si faceva notare per il gran lavoro  di copertura soprattutto su Iori .Quando incomincia a girare lui per l’Avellino  inizia una nuova gara

(33 st Castaldo sv)

 

Ardemagni 5: ancora una gara pessima per l’attaccante lombardo. Peccato che un bomber navigato come lui non giri a dovere. Sta forse preparando l’addio ?

(11 st Asencio) 6,5: il suo ingresso vivacizza di molto il gioco offensivo dei lupi al contrario del compagno che sostituisce

 

Commenta per primo

Lascia un commento