• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

Milan, Piatek non ingrana. Ennesimo cambio in attacco?

Condividi i nostri articoli

Hits: 50

Quasi tutte le grandi squadre, compreso il Milan stesso, nella loro storia si sono affidate a grandi bomber leggendari per raggiungere i propri abiettivi annuali. Non a caso, in questo periodo, pur non essendo ottimo, il Bayern Monaco dell’ormai ex tecnico Kovac è completamente nelle mani del suo bomber polacco Robert Lewandowski, andato a segno in 14 gare consecutive con un complessivo di oltre 20 gol in questo inizio di stagione.

Se restiamo in tema bomber polacchi, in Serie A ne abbiamo due: Milik e Piatek. Il primo, tra infortuni e miscredenze varie, è riuscito comunque a ritagliarsi un posto come ariete d’attacco del Napoli di Sarri prima e Ancelotti poi. Piatek, invece, viene dalla clamorosa esplosione dell’anno scorso con la maglia del Genoa, con la quale mise a segno ben 13 gol in mezza stagione, per poi completare l’opera con la casacca del Milan siglando altre 9 reti in campionato.

L’ex Cracovia, però, dopo essere subentrato ad Higuain nel mercato di gennaio e portato il Milan di Gattuso quasi alla Champions League, sembra non essere più quello della scorsa stagione. Il polacco, infatti, in ben 11 partite di campionato, ha siglato soltanto 3 reti ed una sola di queste su azione. Il killer instinct sembra averlo abbandonato e la voglia di combattere in campo sembra essere sempre meno. A cosa porterà questo?

Dopo il fatidico addio di Filippo Inzaghi e il conseguente via alla maledizione della casacca numero 9 (indossata proprio ad inizio stagione dell’ex Genoa), hanno portato infatti il Milan nel corso degli anni a cambiare sempre il riferimento in attacco. Mentre i vari Immobile, Dzeko, Higuain (con Juve e Napoli) e altri campioni si contendevano lo scettro di capocannoniere, il Milan avviava il casting per il nuovo “numero 9”. Una selezione che, però, dura ormai da 6 anni a questa parte.

Krzysztof Piatek, dunque, se ci sei, batti un colpo (di pistola). Perché ne i tifosi del Milan hanno più voglia di ricomprare la maglia numero 9 con un altro nome sopra, ne tanto meno pensiamo tu voglia sprecare l’occasione di essere il nuovo bomber che entrerà a far parte degli almanacchi rossoneri.

About Luca Alvieri 484 Articoli
Grande appassionato di calcio, italiano ed internazionale. Grandissimo tifoso del Milan, delle favole calcistiche e della storia che il calcio racconta. Se il pallone avesse un volto, sono sicuro che assomiglierebbe al mio...

Commenta per primo

Lascia un commento