20 Luglio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

“Il muro di ipocrisia inizia a scricchiolare “

Views: 2

Alla fine i punti di differenza per assegnare gli scudetti, sono questa roba che descrive l’allenatore della Samp. Uno dei pochi che ha avuto il coraggio finora di denunciare pubblicamente il sistema mafiogeno che si è impadronito del calcio in Italia. Gli addetti ai lavori glissano sull’argomento, terrorizzati di trovarsi da un giorno all’altro disoccupati e marchiati a vita oppure senza clienti. Giornalisti tv che piuttosto che far la fine di Pistocchi si cimentano in ipocriti esercizi di esaltazione per la conclusione a rete del fenomeno o per il cinismo di una squadra che riesce sempre a far risultato. La cosa divertente è che si interrogano, forniscono decine di risposte, tizio, caio, l’allenatore, la società, la storia, la geografia, la termodinamica, ma mai nessuno che tocca l’argomento aiuti arbitrali alla Juve. Fateci caso, questo in tv è un argomento tabù. Sono capaci di parlare per ore del post o del tweet di Wanda Nara, ma di aiuti arbitrali determinanti per qualcuno a vincere, nonostante se ne parli su ogni social, in tv non si parla. Fino a poco tempo fa tiravano fuori la sudditanza psicologica, poi la compensazione, adesso manco più quello funzionerebbe per intortare il pubblico, visto che i tifosi delle altre squadre hanno iniziato a chiedersi da un pezzo quando toccherebbe alla loro squadra secondo la legge della compensazione e quando è che gli arbitri la smetteranno di essere così psicologicamente fragili. Intanto il “sistema” se ne infischia e modifica a proprio piacimento anche l’utilizzo dell’assistenza tecnica agli arbitri, introdotto l’anno scorso, che all’inizio funzionava molto meglio, bisogna riconoscerlo era più democratico e guarda caso la classifica era diversa . Adesso c’è la discrezionalità e quindi è ancora più utile alla causa, la loro. Infatti questo stupendo ritrovato della tecnologia ti consente di inventarti rigori a favore per sfioramenti e di annullare reti subite al 92 esimo analizzando tutti i tocchi e rimpalli che si sono verificati a ritroso nel corso dell’azione e vuoi che non trovo un irregolarità a cui attaccarmi? Una volta trovata informo l’arbitro è gli chiedo se la vuol rivedere e il gioco è fatto. Insomma sono riusciti anche con la VAR a ribaltarla solo per il proprio utile, che è quello di vincere costi quel che costi. Se la competitività e la credibilità del campionato italiano sono precipitate, la responsabilità maggiore è proprio nel servilismo dilagante dei vari “tengo famiglia”sparsi nel mondo del calcio. Anche Giampaolo o un Zeman o un Pistocchi hanno famiglia, ma hanno un valore in più, sono uomini e questo oggi non solo nel calcio, non è cosa per tutti.

About Gianni Pagnozzi 64 Articoli
Editore ed opinionista per 'Footballweb' in onda ogni venerdì su 645 del digitale terrestre

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.