18 Luglio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Avellino – Perugia pagelle:per i lupi la gara dura solo un tempo. I grifoni passeggiano al Partenio

Views: 0

Clamorosa quanto preoccupante sconfitta quella subita dall’Avellino oggi al Partenio contro il solito Perugia bravo anche quest’anno a trasformare una probabile vittoria avellinese in una sonora e meritata sconfitta come già avvenuto lo scorso anno.
Troppo brutto il secondo tempo giocato dai lupi incapaci di far tesoro dell’ eurogol segnanto da Gavazzi al termine dei primi quarantinque minuti .
È pur vero che le assenze hanno pesato maledettamente sulle spalle dei biancoverdi ma la svogliatezza mostrata nel secondo tempo fa troppo male alla tifoseria irpina fortemente delusa dalla mancata rezione al gol del vantaggio umbro.
Oggi per la prima volta in questo campionato della gente che lotta ,in campo non s’è vista neanche l’ombra.

pagelle:
Frattali 5,5 – Non proprio impeccabile in occasione del vantaggio avversario

Nica 5 – ancora una gara inguardabile dell’ex orobico nullo e mal protetto sulla sua fascia. Nel secondo tempo gioca anche contratto a causa di un fastidio muscolare. Se non si corre ai ripari ,su quella fascia si deciderà molto del futuro tutt’altro roseo, dei lupi in questo campionato

Jidayi 6 – non male nel ruolo di centrale ,anzi meglio di quanto viene riportato al suo ruolo naturale di centrocampista

Chiosa 5,5 – Anche oggi il difensore scuola Toro non è assolutamente tra i migliori in campo.

Visconti 6 – Stava disputando una signora gara sulla sua fascia di competenza poi l’infortuniio a D’Angelo lo costringono a giocare come centrale di difesa finendo male la sua gara

D’Angelo 6 – Lotta fino a quando il fiato gli regge. La sua uscita coincide con l’inizio della debacle biancoverde

(41′ pt Bastien 5,5 – Non riesce ad entrare in partita. Sembra un corpo estraneo.)

Arini 5,5 – Fa male dirlo ma fisicamente non c’è più. Troppo lento in fase di impostazione si fa saltare facilmente nell’azione che ha propiziato il pareggio biancorosso

Gavazzi 6,5 – E’ il migliore dei lupi. Una prova importantissima la sua. Gol corsa e tanto sacrificio.

Insigne 6 – Non male nel primo tempo costringe un grande del passato come Taddei a seguirlo ovunque. Sparice anche lui nel marasma collettivo della ripresa
(13′ st Giron sv)

Mokulu 6 – Fallisce il più facile dei gol, si rende autore successivamente di una progressione eccezionale.

(15′ st Tavano sv)

Trotta 6 – Questa volta è più altruista e volitivo delle altre volte .