20 Luglio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Amarcord: Gianluigi Lentini

Amarcord: Gianluigi Lentini

Views: 14

“Dopo l’incidente (la notte del 3 agosto 1993 si schianta a forte velocità con la sua Porsche che dopo l’impatto, prende fuoco. Dopo quel grave incidente finisce in coma per mesi e ne compromette, irrimediabilmente, la sua carriera ndr.) non riconoscevo più le persone e le cose, ricominciai a parlare come un bambino.
Ora posso dirlo, quell’incidente ha bruciato in un attimo la mia carriera.
Mi ha tolto tutto.
Anche Fabio Capello ha contribuito a stroncarmi.
Nella finale con l’Ajax, nel ’95, stavo veramente bene, ma lui mi fece giocare solo 5 minuti: quella notte, a Vienna, decisi di mollare per sempre il grande calcio. Avevo 25 anni.

Marco Materazzi? Non ci sono le parole per descriverlo. Una persona sleale. A quei tempi in campo c’erano meno telecamere e lui faceva di quelle cose che non si possono raccontare.
Non è un giocatore di calcio.
Il mio passaggio dal Torino al Milan?
Lo ricordo come se fosse adesso, mi sentivo un traditore. Poi però è successo che ci siamo rimessi insieme, e anche il Toro mi ha scaricato.
Avevo 31 anni, ero ancora giovane.
Mondonico è stato come un padre, per me: l’ho amato e odiato.
Ci insultavamo tutti i giorni ma senza rancore, il nostro litigio finiva in quel momento”.

[Gianluigi Lentini]

Fonte: Mediaset Premium “La Tribù del calcio”

About Redazione 10591 Articoli
Redazione Footballweb. Inviaci i tuoi comunicati alla mail: footballweb@libero.it (in alternativa sulla pagina Facebook) e provvederemo noi a pubblicarli. La redazione non si assume la responsabilità circa le dichiarazioni rilasciate nei comunicati pervenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.