• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Salernitana, 5 precedenti in terra ligure

Condividi i nostri articoli
Sabato alle 14 la Salernitana giocherà la sua sesta partita sul campo della Virtus Entella. Prima del 2015 le due formazioni non avevano mai avuto occasione di incrociarsi, complice la permanenza dei chiavaresi nei campionati minori e dilettantistici. Il bilancio recita due vittorie esterne a Chiavari per i granata, tre successi per i padroni di casa.
Il 17 ottobre 2015 la prima volta dei campani in casa dell’Entella. All’epoca neopromossa e guidata da Vincenzo Torrente, la Salernitana non riuscì a far bellissima figura, perdendo 1-0 (Costa Ferreira il marcatore) in una gara comunque giocata in emergenza difensiva (Empereur dirottato sulla fascia destra). L’arbitro – il discusso Baracani – sventolò il cartellino rosso sotto il naso di Manolo Pestrin (ora collaboratore tecnico) per un’ingenuità del capitano dell’epoca, che si rivolse in modo irriguardoso nei confronti del pubblico locale.
Nella stagione 2016/17 il riscatto (0-1) grazie a Massimo Coda. Il 20 marzo 2017, con Bollini in panca, i granata espugnarono il campo dell’Entella al termine di una partita convincente, soffrendo il giusto, arrecando un dispiacere all’ex di turno Breda che guidava i biancocelesti. Ben imbeccato dalle retrovie da Tuia, il bomber attualmente al Benevento trovò il guizzo per battere Iacobucci a 10′ dalla fine del primo tempo. Nonostante l’espulsione per doppia ammonizione di Zito, la Salernitana portò a termine la missione.
La gara del torneo 2017/18 vide Stefano Colantuono esordire sulla panchina della Salernitana qualche giorno dopo l’esonero di Bollini. Subito una gioia per il trainer di Anzio, con lo 0-2 firmato da Sofian Kiyine e Mattia Sprocati. Importante quel giorno – era il 16 dicembre 2017 – anche l’intervento di Marius Adamonis che parò il penalty del possibile momentaneo pareggio al capitano di casa, Troiano. Nel giro di dieci minuti, tra il 56′ e il 66′, fu Joseph Minala a rimediare il cartellino rosso a causa di due ingenue ammonizioni.
About Michele Pisani 2427 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta. Una passione malcelata per la Formula Uno.

Commenta per primo

Lascia un commento