18 Luglio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Notizie calcistiche

Notizie calcistiche

Views: 9

Il Torino vuole blindare Ricci ma il Napoli è pronto all’offerta
Anche in serate d’Europa va avanti il calciomercato: in casa Torino tiene banco il futuro di Samuele Ricci. Il centrocampista – a lungo corteggiato in estate dalla Lazio e in particolare da Maurizio Sarri – è rimasto a Torino, nonostante l’offerta biancoceleste e non solo: anche altri club di Serie A, nelle ultime ore di mercato, hanno fatto più di qualche sondaggio con l’entourage del calciatore e con il Torino stesso. Il presidente Cairo ha promesso a Ricci l’adeguamento contrattuale da 1,5 milioni a stagione. Una situazione da monitorare, quella del centrocampista granata, anche perché il Napoli è pronto – già a gennaio – a prendere il 22enne ex Empoli.

Provedel: ” Ho studiato da Immobile”
Cross di Luis Alberto dalla sinistra, Provedel stacca col tempo giusto e sorprende tutti: è il portiere della Lazio l’eroe a sorpresa della serata dell’Olimpico, con i biancocelesti che hanno riacciuffato l’Atletico di Simeone nel finale grazie all’uomo che non ti aspetti, perlomeno in zona gol. “Ho studiato da Immobile”, ha detto l’estremo difensore di Sarri (per una notte goleador) a fine partita.

Napoli, a Braga possibile debutto di Natan
Garcia cambia qualche pedina dopo il pari di Genova: in attacco spazio a Politano, che torna dal 1′, con Kvaratskhelia e Osimhen, in difesa possibile debutto di Natan. Sulla sinistra ballottaggio Mario Rui-Olivera. I portoghesi tornano al 4-2-3-1, qualche dubbio sulla trequarti per Artur Jorge.

Inter, Inzaghi sceglie Asllani al posto di Calhanoglu
Inzaghi sceglie Asllani: dovrebbe esserci l’albanese in cabina di regia al posto di Calhanoglu (out per un affaticamento all’adduttore della coscia sinistra). In difesa esordio per Pavard, preferito a Darmian. De Vrij al centro, Bastoni più di Acerbi per l’altra maglia. Ancora dalla panchina Frattesi, mentre davanti non si tocca la coppia Lautaro-Thuram. Tra gli spagnoli riflettori puntati su Kubo.

Milan in ansia per Maignan, solo crampi per Loftus-Cheek

Il Milan perde Mike Maignan. Nel debutto stagionale in Champions di San Siro contro il Newcastle, il portiere ha accusato un problema al flessore sinistro. E intorno al minuto 80 ha chiesto il cambio. Il francese, a palla lontana, si è accasciato a terra e con gesti eloquenti ha fatto capire di non poter proseguire. Immediata la sostituzione, con Sportiello che ha preso il posto di Maignan. “Mike ha sentito qualcosina -ha commentato Pioli a fine gara- ma dice poco. Mi fido di lui”.
Non solo Maignan. Pochi minuti prima che il portiere milanista abbandonasse il campo per infortunio, Pioli aveva dovuto sostituire anche Ruben Loftus-Cheek. Il centrocampista al minuto 72 ha chiesto il cambio: l’inglese al termine di un’azione di gioco ha richiamato subito l’attenzione della panchina chiedendo l’intervento dello staff medico rossonero che ha poi confermato la sostituzione. “Loftus sembra abbia accusato un crampo” ha detto Pioli a fine gara. Sulle sue condizioni, come su quelle di Maignan, sono attese notizie nelle prossime ore.

Sarri: “Prestazione che dà fiducia”

Dopo il pareggio nel recupero contro l’Atletico Madrid, Maurizio Sarri vede il bicchiere mezzo pieno. “La Lazio meritava anche prima del gol dello svantaggio – ha spiegato ai microfoni di SportMediaset il tecnico della Lazio analizzando il match -. La gara era in mano nostra. E’ un momento dove ci gira tutto male, ma non ci siamo arresi alla sensazione di essere sfortunati”. “Può essere un punto pesante e importante moralmente conquistato contro la squadra favorita nel nostro girone”, ha aggiunto. “Ci dà fiducia la prestazione. Abbiamo giocato più che alla pari con l’Atletico – ha continuato -. Se c’era una squadra che meritava la vittoria, eravamo noi”.

Osimhen, il retroscena del Ct della Nigeria: “Ha vacillato di fronte all’Arabia, ma ha scelto Napoli”
“All’inizio pensava di andare via, ma poi ha deciso di rimanere e fare del suo meglio a Napoli. E io sono felice di vederlo ancora competere per grandi obiettivi in Europa”. Così parla José Peseiro, commissario tecnico della Nigeria, di Victor Osimhen svelando un retroscena sull’estate turbolenta dell’attaccante azzurro ai microfoni della Gazzetta dello sport.

Lo ha visto di recente per le qualificazioni alla Coppa d’Africa, come lo ha trovato?
“Temevo potesse arrivare triste e invece lo ho trovato scatenato: ha lavorato e fatto vedere cose bellissime. Ha giocato partite fantastiche, segnando 3 gol. Ha chiuso le qualificazioni con 10 reti, miglior marcatore. Ora speriamo ci aiuti a vincere la Coppa d’Africa. Era il solito Victor, felice e sorridente: è un vantaggio per tutti”.

Per la Nigeria è un bene sia rimasto a Napoli.

“Ma Victor è felicissimo a Napoli. Per il suo percorso di crescita, restare in Europa e mettersi in mostra in Champions resta la strada migliore. È giovane e ha tempo per dimostrare il suo talento. Poi capisco che di fronte a certe offerte uno possa vacillare: due stagioni in Arabia valgono più di dieci in Europa, ma i soldi non sono tutto. Victor è migliorato tanto in Italia”.

About Redazione 10591 Articoli
Redazione Footballweb. Inviaci i tuoi comunicati alla mail: footballweb@libero.it (in alternativa sulla pagina Facebook) e provvederemo noi a pubblicarli. La redazione non si assume la responsabilità circa le dichiarazioni rilasciate nei comunicati pervenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.