• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Milan, un pareggio pagato a caro prezzo

Condividi i nostri articoli

Grazie ad un gol del solito Suso, sul quale avevamo speso due parole in un articolo precedente, il Milan è riuscito a raddrizzare la partita contro il Betis, la quale era inizata davvero molto male. Nel primo tempo, infatti, gli spagnoli sono partiti subito in quarta, trovando anche la rete del vantaggio con il gioiellino Giovani Lo Celso, già marcatore nella gara d’andata. L’ex Psg è stato nettamente il migliore dei suoi nei primi 45 minuti, facendo ammattire del tutto i difensori rossoneri. Nella ripresa, invece, la squadra di Gattuso è rientrata in campo con tutt’altro atteggiamento e ha saputo agguantare il pareggio sfruttando il suo uomo migliore: Suso. Lo spagnolo, che a Siviglia è quasi di casa, ha siglato infatti il gol del definitivo 1-1 grazie ad un calcio di punizione. Oltre che all’avversario in sè, il Milan ha dovuto però lottare anche contro la sfortuna, visto che ha dovuto forzare due cambi per colpa degli infortuni di Musacchio (che ha spaventato tutti) e Calhanoglu, alle prese con la solita botta al piede destro. E come ciliegina sulla torta, inoltre, Cutrone ha lasciato il campo zoppicando vistosamente, per via della caviglia fatta male in Under 21 che gli porta ancora fastidio. Per fortuna che dopo la Juve c’è la sosta, cosi che tutti possano recuperare al meglio. O almeno quelli recuperabili in fretta, visto che per rivedere in campo Biglia (operato, fuori almeno 4 mesi, ndr) e Caldara, ce ne vuole ancora molto.

Partire già sconfitti contro la Juve, però, non è mai una buona scelta. Per la partita contro i bianconeri Gattuso è infatti chiamato a sfruttare al meglio le armi che ha, sapendo però di poter riabbracciare almeno Castillejo (squalificato in EL), Calabria e Higuain, recuperato dal dolore alla schiena. Stringeranno i denti invece Kessie (affaticato) e Musacchio, che dopo essere stato portato in ospedale con il collo immibilizzato dopo lo scontro col compagno, dovrebbe lo stesso far parte dell’undici inziale di Gattuso. Da valutare, infine, le condizioni di Calhanoglu e Cutrone, che saranno esaminati da qui fino a domenica.

Total Page Visits: 19 - Today Page Visits: 1
About Luca Alvieri 484 Articoli
Grande appassionato di calcio, italiano ed internazionale. Grandissimo tifoso del Milan, delle favole calcistiche e della storia che il calcio racconta. Se il pallone avesse un volto, sono sicuro che assomiglierebbe al mio...

Commenta per primo

Lascia un commento