• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Lanzaro: “Abbiamo perso tre punti importanti e non siamo stati capaci di vincerla ma siamo stati bravi a riacciuffarla”

Condividi i nostri articoli
Si pensava ad un silenzio stampa imposto dal club granata. Invece la società oltre il mister, manda al fuoco della stampa anche Lanzaro. Volto teso, delusione quasi palpabile, l’ex Real Saragozza è tra i più esperti del gruppo. A lui le impressioni del dopopartita. “Abbiamo perso tre punti importanti e non siamo stati capaci di vincerla ma siamo stati bravi a riacciuffarla, ci mancano ancora tante partite alla fine e penso che ci riusciremo – ha esordito il difensore centrale in sala stampa – Sul primo gol eravamo tutti schierati, sono capitati a loro tre colpi di testa, dobbiamo migliorare tutti, è stata un’amnesia generale. Sul 2-0 c’è stato un attimo che ci sembrava fosse calato il sipario. Sul 2-2 abbiamo invece sperato di vincerla. E’ dal finale del girone di andata che facciamo un po’ fatica, dobbiamo migliorare perché aspettiamo lo schiaffo per reagire, perché con queste squadre se vai in vantaggio le partite, poi, si mettono in un altro modo. Dobbiamo dare merito al Lamezia che ci ha messo in difficoltà, perché oggi è un punto guadagnato, non due persi. Se la Salernitana gioca da Salernitana, non può temere nessuno.Con i giocatori che abbiamo questa rosa è una delle squadre più forti, se non, la più forte, e anche degli altri gironi, lo dico oggi che abbiamo pareggiato. Voglio spronare la squadra, possiamo e dobbiamo dare di più, il Benevento è davanti a noi ma possiamo dare di più. Oggi dovevamo vincerla e tutte le dobbiamo vincere. Al di là del risultato di Foggia, sapevamo di dover vincere. Abbiamo sbagliato un po’ nel primo tempo ma non è colpa dell’ansia. Le squadre che si chiudono se vai in vantaggio poi si scoprono, quindi diventa più facile giocare. Ultimamente non riusciamo a finalizzare le occasioni create e nel primo periodo di campionato sfurttvamao tutto. Dobbiamo migliorare e lavorare perché questa Salernitana può arrivare in alto“.
Tutti a rapporto nello spogliatoio a fine gara con i presidenti e il ds Fabiani vista la scialba prestazione e il risultato quasi negativo: “Lotito ha anche ragione perché se giochiamo come sappiamo non ce n’è per nessuno. Siamo la squadra più forte del girone, non solo di questo. La squadra avversaria non sapeva come affrontarci visto che il cambio di modulo è un’arma che utilizziamo, possiamo giocare con tanti attaccanti e forse è anche la nostra forza. La squadra è unita, siamo un grande gruppo e sicuramente siamo col mister“. Due giorni alla fine del mercato di riparazione in attesa di qualche arrivo: “Questa squadra è già molto completa e se viene qualcuno che ci da una mano tanto meglio, forse in avanti siamo pochi, a centrocampo abbiamo i doppioni, ma in avanti manca il doppione di Mendicino. Aggancio? Spero e penso di averlo mancato oggi, ma credo che prima dello scontro diretto li avremo già superati“.
Raffaele Cioffi
About Michele Pisani 2402 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta. Una passione malcelata per la Formula Uno.

Commenta per primo

Lascia un commento