• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

Avellino, quarta sconfitta nelle ultime cinque gare. Se non è crisi, allora dimmi tu cos’è…

Condividi i nostri articoli

Hits: 0

“Se questo non è amore allora dimmi tu qual è, se questo non è amore io l’amore non so più cos’è, se questo non è amore allora dimmi tu qual è, se questo non è amore io l’amore non so più cos’è”. Sono le parole di una canzone, una canzone d’amore. Noi vi raccontiamo di una storia d’amore, quella tra l’Avellino ed i suoi tifosi. Sempre presenti, quando si vince e quando si perde. Presenti davanti ad un futuro nebuloso, frutto di un presente a dir poco incerto ma e soprattutto figlio di un passato anomalo, quello che poi, diciamocela tutta, ha partorito il presente e ci ‘regalerà’ il futuro.

Siamo chiari ed arriviamo al dunque, senza giri di parole. L’Avellino ha giocato benino solo un tempo, il primo che ha permesso ai Lupi di passare anche in vantaggio. La ripresa ha messo in luce tutti i problemi di una squadra che perde la sua quarta gara nelle ultime cinque, raccogliendo un solo punto (in casa) contro l’ultima in classifica.

La colpa è dell’allenatore? Troppo facile prendersela con Ignoffo. Detto questo è chiaro che secondo qualcuno le responsabilità vanno date a chi scende in campo. Almeno nel calcio dovrebbe essere così. Ma le colpe vanno ascritte anche a due categorie di giornalisti. Quelli che dicono che tutto va bene perché non sanno dire altro o non sanno fare altro e a quelli che dicono che tutto va male, questi ultimi, invece, lo fanno solo per interesse personale. I peggiori.

Per il nostro sito a Pagani c’era il Vice Direttore Stefano Sica che al telefono ci ha rilasciato il suo commento: “Primo tempo molto equilibrato, basso ritmo di entrambe con la Paganese un po’ più impacciata. L’Avellino senza grossi patemi chiudeva tutti i varchi e raggiungeva anche il vantaggio grazie ad un errore della difesa dei padroni di casa. Nel secondo tempo la Paganese entra in campo con il piglio giusto e mette, letteralmente, sotto i lupi. Si gioca ad una sola porta. I tre gol sono la naturale conseguenza di quello che si è visto nella seconda frazione di gioco”.

About Redazione 730 Articoli
Redazione Footballweb. Inviaci i tuoi comunicati alla mail: footballweb@libero.it (in alternativa sulla pagina Facebook) e provvederemo noi a pubblicarli. La redazione non si assume la responsabilità circa le dichiarazioni rilasciate nei comunicati pervenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento