14 Luglio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

A tu per tu con Gabriele Giustiniani

Views: 501

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso

Gabriele Giustiniani è un giornalista della nuova piattaforma DAZN  che trasmette unitamente a Sky le partite del nostro campionato di serie A. Gabriele proviene da varie esperienze avute in Sky e dopo aver lavorato per il canale Foxsports. Ha provato inizialmente  a calcare i terreni come calciatore per poi preferire la tribuna cominciando dalla provincia per passare al nostro massimo campionato, avendo avuto anche esperienze nel commentare campionati esteri. Ci ha intrattenuto anche su vari temi calcistici che gli abbiamo proposto.             

Come hai scoperto il calcio

“Come la maggior parte dei “piccoletti”  della mia generazione semplicemente giocando ad un videogioco e praticandolo. Nulla di speciale. Prima facevo basket e nuoto, poi però il richiamo di quella cosa rotonda che si calcia è stato troppo forte”. 

Come hai capito potesse diventare un lavoro

“Il problema è che tutt’ora faccio fatica a considerarlo tale. Scherzi a parte, ho smesso di giocare presto a livello agonistico, intorno ai 18 anni. Per la Serie A diciamo che forse era un po’ tardi e quindi ho scelto di mantenere la mia passione ma scegliendo un punto di vista differente. Quello dalla tribuna. Non so se ci sia stato un momento preciso, la fiducia negli ambienti che frequenti durante la gavetta è fondamentale e di rospi ne devi ingoiare parecchi( e ne continuerai ad ingoiare) senza  avere la certezza che poi servirà a qualcosa. Forse la consapevolezza che potesse davvero essere un lavoro è arrivata con il primo contratto di Foxsports”.

Attualmente lavori per DAZN raccontaci di questa avventura

“Personalmente la trovo esaltante. Con Foxsports in questi anni abbiamo maturato una grandissima esperienza, azzarderei quasi cultura, del calcio internazionale e ora la possibilità di commentare anche il calcio italiano con Serie A e Serie B è davvero stimolante. Come hai detto tu, è una nuova avventura, un nuovo modo di intendere il calcio e credo più in generale di usufruire dei contenuti. Inutile negare che all’inzio c’e’ stato qualche piccolo problema di rodaggio, ma adesso direi che i numeri certificano che stiamo facendo un buon lavoro considerando che siamo sul mercato solo da pochi mesi. Poi si può sempre far meglio, non c’e’ dubbio….”

Come hai cominciato in questo settore

Ho cominciato dal basso ed e’ una cosa che ” nel mio piccolo” consiglio di fare a tutti. Dal calcio dilettante, dalle mattinate a scrivere articoli per quelli che all’epoca erano i “ Giovanissimi Provinciali” con il caldo e il freddo, i problemi tecnici quando sono passato alle telecronache, le chiacchierate con i dirigenti… cambiano le categorie, ma molte dinamiche rimangono uguali a tutti i livelli”. 

Prima di Dazn per quali testate hai lavorato

Ho iniziato con “Fuoriarea” , una testata giornalistica che si occupava di calcio giovanile e dilettante. Aveva a disposizione sito radio e tv. Per iniziare era perfetta perche ti dava una visione d’insieme. Poi mi sono innamorato della radio e a Roma ne ho girate un po’. Successivamente ho avuto la fortuna di entrare per due estati consecutive a “Skysport24” e nel 2013 è nata “Foxsports”. Sono rimasto lì fino a questa estate”. 

In questo campionato ipotecato dalla Juve chi vedi meglio per il secondo posto Napoli o Inter ?

Il Napoli mi convince di più. Credo che Ancelotti sia davvero fenomenale nella gestione della rosa e in più è ripartito da un lavoro splendido che aveva fatto Sarri. Spalletti ha dovuto praticamente partire da zero e credo che i programmi siano in linea con quanto ha chiesto la società. Però vedo ancora davanti il Napoli. Detto questo cambia il giusto tra secondo e terzo visto che ormai vanno 4 squadre in Champions”. 

Capitolo Milan, come giudichi la posizione di Gattuso e quali sono le sue responsabilità?

“Credo che Gattuso ce la stia mettendo tutta, come del resto ha sempre fatto da giocatore. Sicuramente avrà le sue responsabilità ma va anche detto che gli infortuni non lo hanno aiutato. Credo che la Supercoppa sarà una partita importante per tutto l’ambiente rossonero. Poi però se si cambia bisogna cambiare in meglio e non so quali e quanti allenatori  di un certo profilo in questo momento firmerebbero a metà stagione per andare al Milan. Ne sono così convinto che farebbero meglio di Gattuso con questa rosa”.  

Europa League quante chances dai a Inter Napoli e Lazio di vincerla

“Tante, soprattutto il Napoli che dopo esser uscito comunque a testa alta dalla champions può davvero arrivare in fondo. Ma credo che anche Lazio e Inter se non fanno l’errore di snobbare questa competizione possano ambire ad arrivare almeno in semi finale. Delle tre sicuramente la Lazio ha pescato l’avversario più tosto, il Siviglia”.

Champions League ottavi per la Juventus difficili contro l’Atletico Madrid come vedi questo scontro

“Credo che a Madrid siano giustamente preoccupati. Potrebbe tranquillamente già essere una finale. Perché l’Atletico spesso è arrivato quasi in fondo a questa competizione, esattamente come la Juve che però quest’anno ha Ronaldo e questo non può non fare una grossa differenza. Mi aspetto una partita tosta sporca ma credo che la Juve in questo momento sia la squadra più completa a livello di rosa generale. Da italiano mi auguro ovviamente possa andare avanti . Deve dimostrare di essere la più forte”.  

Calcio Mercato chi dovrà mettere le mani nel portafoglio per rinforzarsi

“Credo che la Roma qualcosa farà. Soprattutto a centrocampo e in difesa. Forse qualcosa in attacco se decidesse di non puntar più su Schick. La Fiorentina ha riportato Muriel e mi aspettavo onestamente un colpo di questo tipo.  Il Milan anche credo che qualcosa dovrà fare per rinforzare la rosa e dare qualche alternativa in più a Gattuso”.

About Adamo Recchia 206 Articoli
Sono un bancario con la passione per il calcio ed il tennis. La mia squadra del cuore? Tifo Inter,
Contact: Website

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.