29 Maggio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Serie D 31^giornata: Anzio-Cos Ogliastra 2-1

Views: 9

Vittoria di fondamentale importanza per l’Anzio, che a tre giornate dalla fine intravede la possibilità di agganciare la salvezza diretta. La Partita- Snodo cruciale per l’Anzio del presidente Rizzaro, atteso alla prima di quattro finali per cercare di prendere in corsa l’ultimo treno per la salvezza. Al Bartolani di Cisterna il primo ostacolo da superare è la Cos Ogliastra di mister Loi, team sardo già ampiamente in salvo dopo un buon campionato. Le motivazioni in questo finale di stagione possono fare la differenza, non a caso l’Anzio parte subito concentrato per cercare la rete del vantaggio. Il primo acuto è di marca anziate: al 9’Bartolotta è abile ad agganciare al volo un cross su cui però Tomassino fa buona guardia. Al 12’ gli ospiti rispondono su calcio piazzato con lo specialista Ladu, la sua è una punizione velenosa su cui Rizzaro si oppone con abilità, con la successiva ribattuta che si perde a lato. Due minuti dopo ci prova Loi ma è ancora il numero anziate a sbarrare la strada, mentre al 20’squillo dei tirrenici con Bencivenga che non riesce a trasformare in oro un assist delizioso di Bartolotta. Al 27’ però l’Anzio passa: splendida azione corale dei neroniani con Lilli scatenato, e finalizzazione perfetta di Gennari che trova l’angolo alle spalle di Tomassino. I padroni di casa acquisiscono sicurezza e nel finale di tempo riescono a gestire il vantaggio senza affanni, solo al 42’ ci prova il solito Ladu con una punizione a giro che non inquadra la porta. La ripresa si apre subito con un colpo di scena: dopo appena quattro minuti uno scatenato Gennari conquista con caparbietà un rigore che Bencivenga spreca calciando a fil di palo. Al 10’il numero sette anziate si fa prontamente perdonare con una ripartenza bruciante e un tiro perfetto che supera Tomassino. Un minuto dopo la reazione immediata dei sardi con Ladu, sempre su punizione su cui questa volta Rizzaro è prodigioso. Al 17’altra ripartenza fulminea dell’Anzio con Lilli che si presenta solo in area ma il tiro del fantasista finisce alto sulla traversa. Al 26’ in un momento di gestione anziate gli ospiti trovano la rete che accorcia le distanza grazie a DeMontis, abile ad inserirsi in area e a superare Rizzaro. La gara ora diventa spigolosa e i neroniani cercano di difendere il fortino dagli assalti avversari: al 31’brivido per la retroguardia biancoceleste con DeMontis che dalla distanza si rende di nuovo insidioso. Non c’è più spazio per i sardi per impensierire l’Anzio che con un finale molto tirato riesce a resistere e a portare a casa tre punti di vitale importanza, che al momento lo collocano fuori dalla zona play out.
ANZIO- COS OGLIASTRA 2-1
MARCATORI: 27’pt Gennari (A), 10’st Bencivenga (A), 26’st DeMontis (C).

ANZIO: Rizzaro, Buatti, Valentini, Sirignano, Busti, Galati, Bencivenga (19’st Mladenovic), Paglia, Bartolotta (33’st
Perkovic), Lilli, Gennari (24’st De Gennaro). A disp: Perna, Maini, Falconio, La Quaglia, Carbone, Di Marino, All:
Guida.
COS OGLIASTRA: Tomassino, Piras (17’st Sulis), Piredda, Demontis, Ladu, Cogotti, Loi E (1’st Loi Simone), Bonu
(1’st Zurbrigghen), Naguel (19’st Loi A.), Floris, Gallo (1’st Satta). A disp: Floris, Cadau, Ravinchen, Santoro. All: Loi
Francesco.
Arbitro: Sig. Ismail di Rovereto
AssistentiI: Sig. Di Minico di Ariano Irpino, Sig. Freda di Avellino
NOTE: Ammoniti: Lilli (A) Gennari (A), Bencivenga (A), Loi E. (C), Gallo (C), Bonu. Angoli: 3-5. Recupero: 3’pt,
5’st.

About Michele Pisani 2884 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta. Una passione malcelata per la Formula Uno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.