13 Giugno 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

LA RASOIATA di Mariano Messinese

Views: 1

Che settimana terribile per Mancini! Prima le offese di Sarri e poi il pareggio all’ultimo minuto contro il Carpi ridotto in 10. Partiamo dal primo punto: l’allenatore del Napoli gli ha dato del finocchio nei minuti conclusivi del match di Coppa Italia. Apriti cielo! L’Italia s’è divisa come ai tempi di Coppi e Bartali. O delle elezioni del ’48. Il povero Mancini è stato sommerso da ironie e accuse gratuite. Qualcuno ha tirato in ballo la storia che “mister bei capelli” dovrebbe pagare 40000 euro alla ex moglie. Ma allora, caro Robertino,  non era meglio essere finocchio sul serio? E veniamo al punto numero due. Il nostro eroe aveva detto:”Basta. Non si può sempre vincere 1-0″. Aveva ragione. Infatti oggi è finita 1-1. Ah, mia madre ha letto il titolo sul televideo (tranquilli, comunque usa anche lo smartphone)”Lasagna beffa….” e ha pensato che i Nas avessero scoperto delle confezioni di pasta al forno al cinese. Ti voglio bene, mamma!

Vabbè, basta parlare di questa polemica stucchevole. Torniamo al calcio giocato: il Napoli travolge la Samp a domicilio e conquista la sesta vittoria consecutiva. Nel pre-partita Aurelione De Laurentiis aveva annunciato:” Abbiamo acquistato un grande giocatore. Presto saprete chi”. Dopo 20′ tutti avevano capito che era Barreto. Comunque in una difesa di polli come quella blucerchiata, i piccioni del Marassi non hanno certo sfigurato. Pensate che per proteggerli si sono mossi anche i volontari del WWF. Temevano che Cassano se li cucinasse all’arrosto. Per il resto nulla di nuovo. Come ha detto il mio amico Valerio, il Milan s’è fermato a Empoli. E Boateng è tornato a bombarsi la Satta. Dopo aver inchiappettato la Fiorentina per bene.

Certo che il Dio del calcio è una persona molto democratica. Pensate che a Ilicic ha dato il destro solo per scendere dal tram. E il sinistro per segnare delle punizioni stupende. Invece a Padoin ha regalato zero presenze e millemila trofei. La Juve intanto non molla: 11ma vittoria consecutiva contro una Roma imbarazzante. Zero tiri in porta, mai pericolosa. Il mio amico Paolino non ha dubbi:”E’ chiaro, hanno giocato contro Spalletti. E’ tutta una congiura per cacciarlo. Vogliono Nedo Sonetti, lo special one di Piombino in panchina”.

Il signor Doppia G è tornato a lavoro. Non voleva, eh! Prima s’è dato malato. Poi s’è messo in aspettativa. Infine ha ceduto. Comunque mi ha chiamato per tessere le lodi del sistema lavorativo indiano:”Altro che Italia! Qui c’è una serietà incredibile. In Italia gli impiegati vanno a timbrare in mutande a notte fonda. In India è impossibile! Timbriamo in giacca e cravatta. E poi sotto abbiamo le mutande. Tipo Pierluigi Pardo ai mondiali brasileiri. Che cultura!”

L’Avellino interrompe la striscia di vittorie consecutive, ma allunga la serie positiva pareggiando al 90′ contro il Modena. Io e il buon Stefano Sica l’abbiamo seguita insieme con Michelone Pisani collegato via Skype. A 1′ dalla fine il nostro direttore ci ha detto:”Ragazzi, questa partita la meritano loro. E’ giusto così. Rendiamo onore ai nostri avversari. Noi siamo calati e loro hanno legittimato, ed è giust…” Non ha fatto in tempo a finire la frase che il belga-congolese ha pareggiato e Michelone non ci ha visto più” Tièèèè. modenesi lo avete preso nel MOKULU”. Con tanto di gestaccio. Vabbè, che mondo sarebbe senza il nostro Pisanone? Sicuramente più pacato, ma anche più noioso.

 

Mariano Messinese

Twitter:@MarianoWeltgeis

 

 

 

 

 

 

About Mariano Messinese 528 Articoli
Vintage nell'anima e nel corpo, look anni '70, letterato, amante del calcio, di Battisti-Panella e di Nietzsche. Perchè vi dico questo? Perchè chi sa solo di calcio non sa niente di calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.