• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Milan, sconfitta pesante

Condividi i nostri articoli
Altra sconfitta per il Milan, la seconda consecutiva, la quarta nel 2021 e questo è un dato emblematico, dopo che nel 2020 non si erano registrati passi falsi. Probabilmente la concomitante assenza di Bennacer ed una forma non proprio smagliante di alcuni rossoneri sono alla base della debacle odierna. Di contro gli uomini di Conte hanno tenuto il pallino della gara fin dai primi minuti, andando in vantaggio dopo cinque minuti grazie a una bellissima combinata tra Lukaku e Lautaro, con perfetta incornata di quest’ultimo che ha consentito ai neroazzurri di giocare a proprio agio, anche attendendo le azioni avversarie. Il Milan ha provato a reagire nella seconda metà del primo tempo, guidato sempre da Ibrahimovic, sempre poco servito ma comunque pronto al sacrificio. Nella ripresa i padroni di casa partono subito spingendo sull’acceleratore, e nel giro di tre minuti Handanovic nega altrettante occasioni due ad Ibrahimovic ed una a Tonali. E proprio nel momento migliore del Milan arriva il raddoppio dell’Inter, doppietta di Lautaro, ma merito indiscusso ad Hakimi, autore di una progressione sulla sua fascia. Il Milan non si dà per vinto e prova a buttarsi in avanti, ma sulla sua strada trova sempre Handanovic, ancor decisivo su Ibrahimovic. Ma l’Inter di oggi e davvero inarrestabile, e dopo un paio di tentativi di Barella e di Eriksen, arriva anche il terzo goal di Lukaku, ch prende palla a centrocampo, si fa una cinquantina di metri palla al piede e poi scarica la palla alle spalle di Donnarumma. Vittoria ineccepibile dell’Inter che allunga a +4 proprio sul Milan, neroazzurri che la prossima settimana incontreranno in casa il Genoa, mentre il Milan affronterà la Roma nel posticipo domenicale.
Donatella Swift

Commenta per primo

Lascia un commento