13 Giugno 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Milan, cinquina con supercoppa

Views: 110

I rossoneri di Pioli si aggiudicano il match contro il Cagliari segnando addirittura cinque gol, di cui quattro nella ripresa, dopo un primo tempo non proprio indimenticabile.

Lo schieramento iniziale, già ampiamente annunciato ieri, prevede una vera e propria rivoluzione con i titolarissimi, tra cui Leao ed Hernandez, in panchina. La notizia, anzi le notizie sono due: il Milan torna a vincere dopo un mese e mezzo e centra la finale di Supercoppa italiana. Inoltre non è ancora matematico il secondo posto in campionato, ma manca davvero pochissimo. Primo tempo abbastanza soporifero, ritmi non proprio altissimi, complice anche il clima un poco surreale, con ancora la protesta silenziosa della Curva nei confronti della dirigenza. La rete del vantaggio arriva dopo 22 minuti ed alla prima vera azione dei padroni di casa, al termine di una fitta trama di passaggi in piena area con tiro finale di Bennacer, stasera capitano, che centra la porta lasciata sguarnita. Ripresa decisamente più interessante, al di là del pallottoliere della conta finale dei gol. Pulisic raddoppia al 59′, abile a superare Scuffet in pallonetto, dopo un contropiede. Il Cagliari accorcia però le distanze dopo appena quattro minuti, quando Nandez beffa Sportiello su cross di Zappa. Poco prima Sportiello si era reso protagonista di un paio di respinte di tutto rispetto. Il 3-1 di Reijnders riporta il Milan a due lunghezze di distanza dai rossoblù, palla di precisione nell’ angolino della porta difesa da Scuffet. All’ 83′ segna anche Leao, entrato al posto di Giroud, che in contropiede arriva in area e batte per la quarta volta Scuffet. La quinta ed ultima rete arriva ancora con Pulisic, che manda in rete su cross di Okafor, entrato da poco. Per il Milan una boccata di ossigeno dopo un mese e mezzo di apnea e digiuno di vittorie. In chiave salvezza il Lecce può festeggiare il suo terzo anno consecutivo in serie A, il Cagliari ha ancora una piccola speranza.

Donatella Swift

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.