• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

F1: in Bahrein tutto come da copione, la Ferrari conferma di non essere competitiva

Condividi i nostri articoli

Siate sinceri, quanti di voi ci speravano. Inizia la nuova stagione, il 2020 è alle spalle e forse, diciamo forse, in Bahrein ritroveremo la Ferrari. Le stesse d’argento sembravano in difficoltà, per chi ci ha creduto, le rosse hanno più cavalli. Quanto ottimismo, le figuracce della scorsa stagione? Solo un pallido ricordo. Pronti, partenza e via. Al primo giro riecco la safety-car, ne sentivamo la mancanza. L’esordio in formula uno di Nikita Mazepin? Una manciata di secondi. Verstappen conferma di avere una monoposto affidabile, Hamilton si ritrova, incollato, negli specchietti, Roi Charles. Bottas è stato infilato ed il monegasco pensa di fare lo stesso con l’inglese. Pochi secondi, quanto basta per pensare che la Ferrari ha voltato pagina. Non è cosi o almeno non è ancora giunto il momento di potersi lasciare alle spalle le ultime disavventure. La Rossa è veloce, rispetto al 2020, ma resta inferiore a Red Bull e Mercedes e alla McLaren. Sesto posto per Lecrelc e ottavo per Sainz. Hamilton vince, ma come vince. Meno veloce ma con la dea bendata che lo protegge. Come ha fatto a tagliare per primo il traguardo l’inglese? Chiedetelo ai box della Red Bull, alla loro strategia.

About Michele Pisani 2427 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta. Una passione malcelata per la Formula Uno.

Commenta per primo

Lascia un commento