• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

Coppa Italia, 16esimi di ritorno: Unipomezia-Anzio 0-0 (and. 1-0)

Condividi i nostri articoli

Hits: 0

L’Anzio saluta la Coppa Italia al primo turno, eliminato dall’Unipomezia dopo lo zero a zero del Comunale. Decisivo ai fini della qualificazione il calcio di rigore realizzato da Laghigna nei minuti iniziali della gara d’andata.

LA PARTITA – Turn over per i due allenatori, con Grossi che deve anche fare a meno dello squalificato Nsumbu e Guida sempre alle prese con i forfait per infortunio di D’Amato e Visone. Il primo tempo ricalca la falsa riga dei novanta minuti del ‘Bruschini’, tra due squadre che si rispettano e non riescono ad affondare il colpo. Ramceski calcia a lato dopo un quarto d’ora, Prati ci prova direttamente su punizione al 27′ ma trova la testa di Laghigna appostato sulla linea e Riitano, al 33′, calcia di poco a lato servito da una rimessa laterale di Giordani. Molto più interessante la ripresa, aperta da due grandi parate di Rizzaro. La prima al 47′, sul tiro al volo di Busto dal lato corto sinistro dell’area, la seconda sul neo entrato Romondini, servito in contropiede da Marullo. L’Anzio supera il momento di difficoltà e si getta in avanti alla ricerca del gol che porterebbe il doppio confronto ai rigori. Al 67′ cross di Prati per Camilli che trova la risposta provvidenziale di Chiriac, sulla ribattuta Marino esplode un destro potente dal limite ma non trova la porta. Sul fronte opposto Valle chiama nuovamente all’intervento Rizzaro al 73′, ma il finale è tutto di marca neroniana: Martinelli all’83’ calcia alto una punizione dal limite, sul successivo rinvio dal fondo di Chiriac, Conti anticipa tutti di testa sulla trequarti e lancia Ludovisi che, da buona posizione in area, calcia a lato così come Nanni, che all’88’ non trova la porta dal limite. L’ultima chance, in pieno recupero, capita sulla testa di Rizzaro, proiettato in avanti per sfruttare una palla inattiva ma l’incornata del capitano termina alta e fa esultare l’Unipomezia.

UNIPOMEZIA – ANZIO 0-0

UNIPOMEZIA: Chiriac, Renelli, Busti, Tounkara, Marchetti, Sale (14’st Romondini), Marullo, Ramceski (36’st Rosano), Palma, Laghigna (14’st Morelli), Busto (9’st Valle). A disp.: Francabandiera, Albanesi, Del Prete, Rambaldo, Quero. All. Grossi

ANZIO: Rizzaro, Pangallo (25’st Conti), Florio, Marino (34’st Di Magno), Poltronetti, Martinelli, Giordani (23’st Lommi), Riitano, Camilli (23’st Nanni), Prati (25’st Russo), Ludovisi. A disp.: Statello, Floris, Bernardi, La Monaca. All. Guida

ARBITRO: Di Biasio di Formia

ASSISTENTI: Di Bella di Ostia Lido – Grasso di Roma 1

NOTE – Ammoniti: Valle, Rosano, Martinelli, Florio. Angoli: 2-3. Recupero: 5’st
testo e foto di Matteo Ferri – Ufficio stampa Anzio Calcio 1924, si prega i gentili colleghi di citare sempre la fonte

Commenta per primo

Lascia un commento