26 Settembre 2022
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Calciomercato Avellino: trattative ufficiosamente chiuse e quelle che potrebbero diventare realtà

Condividi i nostri articoli

Il mercato di riparazione inizierà ufficialmente il 3 gennaio ma l’Avellino ha le idee chiare già da tempo su quali saranno gli obiettivi da raggiungere. La priorità per il DS Enzo De Vito sarà rafforzare il reparto nevralgico.
De Vito che non vuole certo arrivare impreparato all’appuntamento con il calciomercato invernale, già da un pò di tempo ha allacciato i primi contatti con alcuni atleti che farebbero a caso di mister Novellino.
La soluzione per il centrocampo dei lupi potrebbe trovarsi in Liguria e precisamente nella Sampdoria di Massimo Ferrero.
Gli irpini hanno infatti contattato il club blucerchiato per chiedere informazioni su David Ivan.
Il ragazzo classe 95, l’anno scorso ha totalizzato 8 presenze scandite da una rete con la maglia del Bari.
La trattativa pare sia a buon punto dato che sia il centrocampista sloveno che la Società d’appartenenza, approverebbero la destinazione irpina, mediante la formula del prestito.
Sempre in prestito ma dall’Atalanta, sembra che i lupi si siano aggiudicati le prestazioni di Filippo Melegoni, sebbene non ci sia ancora l’ufficialità.
In mezzo al campo però il sogno di De Vito rimane Nicolas Viola, che mai come adesso potrebbe diventare realtà.
Nelle ultime ore infatti nell’ambiente sannita, circola un’indiscrezione che vedrebbe Vigorito disposto a cedere in prestito il giocatore ai biancoverdi, pagandone l’ingaggio fino a giugno.
Piacciono molto anche Antonino Barillà che sta trovando poco spazio a Parma ed Emanuele Ndoj del Brescia e Simone Emmanuello dell’Atalenta che sta trovando poco spazio a Perugia.
Il DS De Vito per quanto riguarda l’esterno offensivo, pare abbia già bloccato Massimiliano Gatto, visti gli ottimi rapporti con il club clivense.
Gatto sarebbe l’alternativa a Bidaoui con Camarà ai saluti, l’ex Pisa avrebbe scavalcato nelle gerarchie Giacomelli e arriverebbe in prestito fino a giugno.
In difesa non ci saranno acquisti, provvedendo a smaltire, con la partenza di Suagher destinato a vestire i colori dell’Entella.
In attacco per il ruolo di trequartista la Società aspetterà il recupero di Morosini che dovrebbe avvenire entro Marzo.
In avanti, dipenderà tutto dalla partenza di Ardemagni.
Se il bomber milanese svestirà la maglia biancoverde, l’alternativa ideale si identifica nel nome di Simone Palombi.
L’atleta classe 96, scuola Lazio, lo scorso anno a Terni ha collezionato
28 presenze, realizzando 8 reti.
L’attaccante che quest’anno è nell’organico della Lazio non vorrebbe scendere di Categoria ma se costretto, l’Avellino sarebbe la prima scelta.

Simona Teta

Condividi i nostri articoli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.