29 Maggio 2024
  • www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
  • Direttore Responsabile: Michele Pisani

Tris Atalanta al Verona: l’errore di Montipò condanna l’Hellas

Tris Atalanta al Verona: l'errore di Montipò condanna l'Hellas

Views: 2

L’Atalanta torna alla vittoria battendo al Gewiss Stadium il Verona 3-1. A sorpresa a passare è l’Hellas Verona, al secondo affondo, entrambi targati Lazovic. Sul primo tentativo l’ex Genoa non trova la porta, ma un minuto più tardi Terracciano premia il suo taglio preciso davanti a Scalvini e fa 1-0, ritrovando il quarto rete in campionato a quattro mesi di distanza dall’ultima griffe Dal vantaggio scaligero in avanti la Dea comincia a macinare gioco e a flirtare col gol. Prima Hojlund, poi Muriel, ma i gialloblù si salvano. A metà primo tempo eccolo il meritato pareggio: Zappacosta triangola con Muriel venendo in mezzo al campo e con un siluro dalla distanza spedisce la sfera all’angolino, mettendo a referto una vera perla. A inizio secondo tempo il ribaltone è completato al Gewiss Stadium. E la colpa è tutta di Montipò. Disastro coi piedi del portiere dell’Hellas Verona, che tenta il dribbling su Pasalic, ma colpisce male il pallone: il croato ne approfitta e facilmente deposita in rete il 2-1. Dopo l’ora di gioco un altro gol da fuori area, il secondo in partita, chiude il match. L’Atalanta sfrutta una delle sue capacità migliori per fare il 3-1 all’Hellas Verona. E la notizia è anche il ritorno al gol di Rasmus Hojlund: non segnava da marzo, ora con un mancino dal limite su assist di Lookman butta giù la porta e cala il tris per la Dea all’Hellas Verona

About Redazione 10589 Articoli
Redazione Footballweb. Inviaci i tuoi comunicati alla mail: footballweb@libero.it (in alternativa sulla pagina Facebook) e provvederemo noi a pubblicarli. La redazione non si assume la responsabilità circa le dichiarazioni rilasciate nei comunicati pervenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.