• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

“Sì, sono uno zingaro, ma la mia roulotte è una Mercedes” Adrian Mutu rispose così ad una provocazione di un calciatore italiano

Condividi i nostri articoli

Hits: 162

adi-mutu

Adrian Mihalcea, ex attaccante di Genoa e Verona, ha raccontato un episodio che ha visto protagonista Adrian Mutu quando militava nel Verona (tra il 2000 e il 2002) prima di trasferirsi all’Inter. Bisogna sempre scindere uno scherzo (intelligente o meno) da ogni forma di becero razzismo e questo non spetta a noi dirlo, ci limitiamo solo a riprendere un articolo pubblicato su digisport.ro. senza aggiungere altro. Molti non conoscono la storia del popolo romeno e i motivi che hanno dato vita alla trasformazione dell’ex Dacia (alcune zone) a Valacchia sino all’attuale denominazione ‘Romania’ (fine XIX secolo). del resto basta andare su wikipedia (non è poi tanto difficile) e leggere quanto segue: “Il nome Romania deriva dall’aggettivo latino romanus (romano). L’impero romano identificava le zone conquistate con la parola in lingua latina Romània“. Questo solo per togliere qualche dubbio su fantasiose derive.

Mihalcea, giunse a Verona, dopo che era andato Adrian all’Inter ed ha raccontato come l’attuale selezionatore dell’ U21 rumeno rispose ad un suo compagno di squadra. “Sono venuto a Verona dopo Mutu. Ho alcune storie su di lui quando giocava con gli scaligeri. Ricordo che il capitano della squadra era solito dire “Zingari, Zingari romeni” e lui gli rispondeva “Sì, sono uno zingaro, ma la mia roulotte è una Mercedes”,

Dichiarazione di Adi Mihalcea a Digi Sport mattina.

Commenta per primo

Lascia un commento