• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Milan, Mandzukic : “Sono pronto, io e Ibra faremo paura a tutti”

Milan, Mandzukic : "Sono pronto, io e Ibra faremo paura a tutti"

Condividi i nostri articoli

Mario Mandzukic è un nuovo giocatore del Milan. L’ex-attaccante della Juventus ha rilasciato alcune dichiarazioni, nella conferenza stampa di presentazione:

Sono felice di essere qui, aspettavo un’opportunità così. Mi sono sempre allenato duramente. Sono pronto, altrimenti non avrei mai accettato. Io e Ibra daremo esperienza e faremo paura a tutti. Il Milan è una squadra giovane e combattiva, sarò felice di dare l’esempio. Lo scudetto? La strada è ancora lunga, ma giochiamo bene e ci crediamo. Sono a completa disposizione di Pioli.

C’è una bella atmosfera a Milanello . Il Milan sta facendo un ottimo lavoro, è primo in classifica. Io voglio essere subito pronto per dare una mano alla squadra. Io sono un professionista che dà sempre tutto . Se i giovani mi seguiranno sarò molto felice di dare l’esempio insieme a Ibra.E’ importante anche incutere timore agli avversari e proteggere i compagni. Serve anche questo e io sono assolutamente pronto.

Ovviamente avrò bisogno di qualche giorno per conoscere i compagni di squadra, ma io sono pronto a dare il mio contributo quando il mister mi chiamerà in causa. E’ difficile dire a che percentuale sono della mia condizione ottimale. Però posso dire che mi sento bene, negli ultimi mesi ho lavorato tanto, il mio fisico è assolutamente pronto per tornare in campo. Non preoccupatevi, sto bene! Sono in forma.

Scudetto? Manca ancora tanto alla fine della stagione. Se guardiamo come sono state le ultime partite, in cui tutti hanno lottato per vincere, sarà più facile arrivare allo scudetto.Vincere lo scudetto sarebbe importante, ma preferisco parlarne poco e pensare di più al campo.

Giocare contro la Juve? Sarà come affrontare tutte le altre partite.Sul campo siamo rivali, poi fuori siamo ancora amici. Spero di rivedere presto i tifosi allo stadio. Ho sempre avuto un bel rapporto con i tifosi bianconeri, li rispetterò per sempre, ma ora io combatterò per il Milan e per i suoi tifosi. Sarri? Non mi piace parlare del passato, voglio pensare solo al presente al Milan.

Sono molto ambizioso, ho sempre lavorato tanto nella mia carriera e sono stato sempre ambizioso – ha aggiunto Mandzukic -. Il Milan sta facendo molto bene, ma come ho detto prima la stagione è ancora lunga, ci sono tante partite difficili da giocare e quindi dobbiamo continuare così se vogliamo arrivare al nostro obiettivo. Non mi preoccupo degli altri club, ma solo del Milan e di me stesso. Voglio dare il meglio per la mia squadra.

Pioli? Ho parlato con lui, è una persona molto positiva. Mi ha chiesto della posizione, io ho risposto che gioco dove c’è bisogno.La maledizione della numero 9 del Milan?  Non mi preoccupano i numeri di maglia. Ho avuto spesso il 17, ma non era libero. Ho giocato spesso anche con il 9 e visto che era libero l’ho preso. La cosa più importante è fare bene in campo”.

About Redazione 4071 Articoli
Redazione Footballweb. Inviaci i tuoi comunicati alla mail: footballweb@libero.it (in alternativa sulla pagina Facebook) e provvederemo noi a pubblicarli. La redazione non si assume la responsabilità circa le dichiarazioni rilasciate nei comunicati pervenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento