• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

L’Italia, senza futuro e senza maglia azzurra, ci regala una ‘magra’ soddisfazione

Condividi i nostri articoli

Hits: 0

“E’ l’Italia che va, con le sue macchinine brum brum”. Ron non avrebbe mai pensato, scrivendo il testo di una sua famosa canzone, che avremmo boccheggiato in nome e per conto di una globalizzazione che rende sempre ricchi i ricchi e sempre più poveri i poveri. Il belpaese, ultimamente, non brilla in nessun campo: economia ai minimi storici, disoccupazione giovanile che tocca percentuali a dir poco spaventose. Insomma in un clima che non lascia ben sperare per il futuro, l’Italia brilla, si fa per dire, in un campo (rettangolare) che non ci rende un paese migliore.

“Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio”. Lo ha detto Albert Camus, chi se la sente di obiettare? Ecco servito l’oppio dei popoli. Siamo felici? Provate a chiederlo a chi non arriva a fine mese. La nazionale italiana (si può dire che è ITALIANA?) guadagna la qualificazione agli europei del 2020. Bel risultato, otto vittorie su altrettante gare come il Belgio. Al netto delle differenze sugli avversari incontrati.

Mancini è stato paragonato a Vittorio Pozzo (2 mondiale) lo stesso selezionatore ha precisato che è un confronto assolutamente impari. Meno male. Gli azzurri (chissà fino a quando potremmo chiamarli così) contro la Grecia (a proposito di chi sta peggio) sono scesi n campo con una maglia verde e senza tricolore. i sovranisti sono insorti, fiato sprecato. Questa volta non è l’Europa che lo vuole ma lo sponsor. Tutti zitti e forza Italia (fino a quando ce lo faranno urlare).

About Michele Pisani 2270 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta.

Commenta per primo

Lascia un commento