• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

FBW – Vice Presidente Frattese: “Difficile andare lontano senza la cattiveria giusta”

Condividi i nostri articoli

Hits: 0

DI STEFANO SICA

Finisce agli ottavi il cammino in Coppa Italia Dilettanti della Frattese, eliminata dall’Afragolese dopo il match di ritorno perso 2-0 (in rete Signorelli nel primo tempo e Palumbo nella ripresa, allo Ianniello era finita a reti bianche). Una gara che i nerostellati hanno provato a condurre con un maggiore possesso palla e qualche iniziativa ben studiata, ma senza creare grosse palle-gol, a parte un miracolo di Schiano su Roghi nella ripresa. Limiti da trasferta che non possono lasciare soddisfatto l’entourage del presidente Rocco D’Errico, a partire dal suo vice Antonio Lamberti che FootballWeb ha ascoltato dopo il flop di Cardito.

ELIMINAZIONE BRUCIANTE – “Nel primo tempo abbiamo mantenuto bene il campo e, se andiamo ad analizzare bene la gara, siamo stati puniti da due disattenzioni su palla inattiva. Tuttavia è mancata la cattiveria giusta per vincere. Alla fine la differenza non la fanno i nomi, ma le motivazioni e la voglia di lottare col coltello tra i denti. Se non si mettono queste cose in partita, non si vince. Magari sei dignitoso in campo, ma poi perdi. E’ solo la personalità che ti porta a sfruttare quegli episodi che poi ti fanno vincere le partite”.

QUALCHE BIG IN GIORNATA NO – “Noi abbiamo costruito un gruppo con alternative di lusso in tutti i reparti. Chiunque deve farsi trovare pronto quando è chiamato in causa, e non può mai sentirsi giù di morale. Tutti per noi hanno la stessa importanza ed occorre che chi viene scelto per giocare lo capisca. Qualcuno invece è svogliato solo perché gli può essere capitato di andare in panchina nella partita precedente. Tutto questo non fa bene al gruppo nella sua totalità, e alla società che ha investito su di loro. Non credo che tutti i club possano vantare alternative di un certo calibro che altrove sarebbero titolari fissi. Ma deve essere chiaro che anche per noi sono tutti titolari, però è normale che ci sia una logica rotazione. La differenza sta tutta là: i calciatori dell’Afragolese hanno saputo sfruttare l’occasione loro concessa, giocando con furore agonistico”.

ROSSO A TOMMASINI – “Abbiamo come tutti un regolamento interno. Noi andremo a riguardarci le immagini per fare ogni valutazione con serenità. Se Niko ha avuto una reazione dura verso l’avversario, sarà sanzionato. Va detto che lui ha sempre dato l’anima in mezzo al campo e anche nel post partita era il più amareggiato”.

About Stefano Sica 860 Articoli
Giornalista pubblicista e' uno dei fondatori di Footballweb

Commenta per primo

Lascia un commento