• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

F1, qualifiche gp di Monaco: Si parla sempre e solo tedesco

Condividi i nostri articoli

Hits: 19

Le figuracce non sono ancora finite. Ne siamo sicuri. La Ferrari non finisce mai di stupire e lo fa, in questa occasione, in maniera clamorosa.

Q1: Non era mai capitato nella storia della Formula 1 o se è successo non ce lo ricordiamo. La Ferrari riesce a fare qualcosa di incredibile. Vettel primo tempo, Leclerc sedicesimo ed è subito fuori dalla lotta Pole-Position. Il francese, al di là degli errori dei meccanici, non riesce a guadagnare un tempo utile per stare tranquillo ma, incredibilmente, resta ai box negli ultimi due minuti. Cosa succede? Da 12esimo a sedicesimo e chi lo getta fuori dalla Q2? Proprio Vettel che cerca di qualificarsi e lo fa a scapito del suo collega che proprio qui a Monaco voleva, davanti al suo pubblico, guadagnare la sua seconda pole della carriera con la Ferrari. Cosa ha combinato Leclerc che è passato dall’1.11.1 delle prove libere all’1.12.1 di oggi. Incredibile. Bene come al solito le due Mercedes, attenzione a Verstappen.

Q2: 1.10.701 nuovo record della pista. Vettel? Hamilton? None. Ci pensa Valterri a far capire a tutti che non intende fare il vassallo dell’inglese. Verstappen, Ricciardo e Gasly piu’ veloci dell’unico pilota Ferrari in pista. Occorre scrivere altro? 1.10.618 nuovo record della pista. Non è una Mercedes ma nemmeno la Ferrari. Vestappen e non diteci che ve lo avevamo detto.

Q3: 1.10.252 ennesimo nuovo record. Autore? Valterri Bottas. Non abbiamo finito: 1.10 166 Lewis Hamilton. Alla fine le due Mercedes, poi Verstappen, vettel e Gasly poi Magnussen

About Michele Pisani 2243 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta.

Commenta per primo

Lascia un commento