• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

F1. Gp Turchia: il ritorno delle Ferrari

Condividi i nostri articoli

Morosininpista: Vettel in Russia ha corso contro Leclerc - Morosini in Pista Monza

Spettacolo ed emozioni con una incredibile danza sotto la pioggia. E’ quello che è successo alle rosse di Maranello? Ne vogliamo parlare? Un week-end da dimenticare con le Alfa Romeo che guadagnano la Q3 e le Ferrari, mestamente, ferme al palo. E’ successo di tutto sul circuito turco İstanbul Otodrom. Bottas al via colpisce una monoposto ed è costretto a ripartire dall’ultima posizione. Hamilton, dea bendata a parte, ha già in tasca il settimo titolo nel mondiale piloti. Partono bene le due Racing Point che prendono il largo con il britannico in difficoltà. Ottimo l’inizio di Vettel che guadagna ben otto posizioni mentre Leclerc annaspa nelle retrovie. Il francese è quattordicesimo ma inizia la risalita con il primo cambio degli pneumatici. Vettel non molla e resta nei primi cinque. La fortuna aiuta gli audaci o se preferite chi ne ha abbastanza oltre ad un innato talento. Hamilton che pareva soffrire e non poco si ritrova al primo posto e preferisce non andare ai box per la seconda volta come, in effetti, hanno fatto tutti gli altri. Bottas e fuori dalla zona punti, l’inglese ne approfitta e superato Perez (Stroll perde posizioni) si ritrova, incredibilmente, primo. Leclerc supera anche Vettel e si porta al terzo posto. Obbiettivo? Andare a prendere Perez ma il monegasco  a otto giri dalla fine commette un errore e non riesce nel tentativo ma resta l’impresa di un podio inaspettato visto che il pilota Ferrari è partito dalla dodicesima posizione. Quarto posto per un ritrovato Vettel. Male le Alfa Romeo con Giovinazzi fuori e Raikkonen ai margini della zona punti. finita? Per nulla. Nell’ultima curva, nel tentativo di superare Perez, Leclerc sbaglia. Ne approfitta Vettel che sale al terzo posto. Il monegasco riesce sul filo di lana a resistere a Sainz ed a conservare la quarta posizione.

About Michele Pisani 2372 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta. Una passione malcelata per la Formula Uno.

Commenta per primo

Lascia un commento