• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli Nord
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Dedicato a Luca Alvieri

Alessandro Fuso: “La vera missione di un osservatore è la ricerca costante di ragazzi dotati di talento“

Condividi i nostri articoli

Sono molto precisi e puntuali i consigli che Alessandro Fuso, osservatore per il Parma calcio, ci dispensa per arrivare ad essere un buon osservatore. Alessandro dà in questo suo intervento utili consigli su come prepararsi ad affrontare questa tipologia di carriera. Sicuramente non è una passeggiata in quanto trovare nuovi talenti non è così facile ma risulta molto stimolante e gratificante. L’osservatore del Parma si augura che questo 2021 possa essere un anno in cui la gente possa tornare allo stadio

 

 

Sappiamo che sei un osservatore per il settore giovanile del Parma cosa pensi di questo lungo stop? credi che i ragazzi abbiano subito delle ripercussioni?

Credo che tutto il sistema calcio giovanile sia professionista che dilettante sia stato penalizzato. Consideriamo che la nostra linfa principale sono le dilettanti e sono quelle che hanno subito il danno più grave di questa situazione.  Molti ragazzi in questo periodo per ragion di forza maggiore si sono adagiati impiegando il tempo libero su altri diversivi del tutto negativi (telefoni e consolle).  Nei prossimi giorni cominceranno i test match delle prof con la speranza che sia un punto di partenza per tutti e che il calcio giovanile ritorni a sorridere.

Covid: in questo 2021 pensi che sarà possibile rivedere gli stadi con il  pubblico.

È un periodo storico non bello e difficile per chiunque e il calcio come altre discipline sta pagando un prezzo alto alla pandemia in atto, Il mio augurio che il 2021 possa portare una svolta contro il virus riportando per la fine dei campionati la gente allo stadio. I tifosi sono il vero motore di questo sport.

Sei un esperto di scouting se parto da zero cosa devo fare per intraprendere questa carriera

Vero esperto è un azzardo. Sicuramente impiego tanto amore e passione che sono gli ingredienti principali nella buona riuscita di questo lavoro. L’esperienza si matura col tempo e gradualmente. A mio avviso alla base di tutto ci deve essere una buona dose di umiltà anche se si lavora per club blasonati.. Consiglierei a coloro che decidono di intraprendere questa carriera di fare esperienza nel settore dilettantistico per poi,  una volta acquisite le giuste competenze, dedicarsi ad appositi corsi da Talent Scout in particolar modo quello che si tiene a Coverciano organizzato dalla nostra Federazione.

Cosa cerca un osservatore nei settori giovanili ?

La vera missione di un osservatore è la ricerca costante di ragazzi dotati di talento…   l’obbiettivo da conseguire è finalizzato al medio-lungo termine. Il lavoro di scouting cerca la “prospettiva” in un calciatore, valutandone a 360°tutte le caratteristiche, partendo dall’aspetto tecnico, passando per la sua predisposizione al sacrificio e alle qualità mentali, che fanno sempre la differenza”.

Che caratteristiche deve avere un giocatore per colpirti? Quali aspetti non bisogna trascurare?

Credo che l’aspetto fisico-atletico sia quello da non trascurare mai. Personalmente mi piacciono i giocatori con feeling per il gioco, che leggono i movimenti con/senza palla in modo naturale e capaci di poter tenere un alto livello di intensità in campo. Con queste due caratteristiche secondo me si può parlare di un giocatore con margini di crescita.

Campionato vedi ancora un dominio della Juventus o pensi che altre squadre si possano inserire

Quest’anno il campionato sembra essere più equilibrato rispetto ai passati tornei, ma la rosa della Juventus a mio parere sembra essere ancora avanti rispetto ai suoi avversari. Non sottovaluto il Milan nonostante abbia la rosa più giovane rispetto alle altre pretendenti.

 

About Adamo Recchia 169 Articoli
Sono un bancario con la passione per il calcio ed il tennis. Tifo Inter, sperando che prima o poi la squadra vinca qualcosa
Contact: Website

Commenta per primo

Lascia un commento