• www.footballweb.it e’ una testata giornalistica
  • registrata presso il Tribunale di Napoli Nord –
  • Numero registrazione 22 cronologico 4288/2016.
  • Editore: Gianni Pagnozzi;
    Direttore Responsabile: Michele Pisani

A tu per tu con Amelia Amodio

Condividi i nostri articoli

Hits: 32

La giovane e affascinante conduttrice Amelia Amodio ci ha concesso questa intervista su vari temi del calcio e su come ha cominciato in questo settore.Già dalla scelta della facoltà universitaria Amelia aveva deciso quale sarebbe stato il suo percorso cioè diventare giornalista. Amelia conduce un programma calcistico e scrive per alcune testate. Ultimamente la vediamo spesso ospite di SportItalia l’emittente dello sport. Tifosa del Napoli ci illustra le sue idee circa la non brillantissima stagione azzurra.        

Raccontaci dove hai cominciato a fare i primi passi in questo mondo

Mi sono iscritta alla facoltà di Scienze della Comunicazione con un chiaro intento, ovvero quello di fare la giornalista. Poco prima di conseguire la laurea specialistica mi sono affacciata concretamente nel mondo del giornalismo facendo praticantato presso una redazione televisiva: da lì è partita la mia avventura. Il mio primo approccio in ambito sportivo l’ho avuto con il mondo del basket (grazie alla Juvecaserta), in un secondo momento è arrivato anche il calcio. Dopo la Casertana ed altre squadre ho cominciato ad occuparmi del Napoli dividendomi tra trasmissioni sportive e articoli per giornali cartacei e online.

Raccontaci dove lavori ora

Attualmente conduco una trasmissione sui colori azzurri, sono addetto stampa di un torneo di calcio, scrivo per due testate giornalistiche e presento numerosi eventi, non solo a carattere sportivo!

Il calcio quando lo hai conosciuto

Il calcio è uno sport che seguo da sempre, sin da bambina. Il campione che mi ha fatto appassionare a questo sport in modo particolare resta Ronaldo Luis Nazario De Lima, uno dei giocatori più forti della storia del calcio.

Sei  una tifosa del Napoli dove pensi che la squadra partenopea possa o debba essere rinforzata

 E’ chiaro che la squadra ha dei valori importanti sebbene partite come quelle contro l’Arsenal testimoniano il fatto che manca sempre qualche tassello che possa permettere al Napoli di fare un definitivo salto di qualità, soprattutto a livello di personalità credo che manchi qualche calciatore a livello internazionale che possa poi portare quel quid in più anche il campionato per permettere di seguire la scia Juve e chissà un giorno poter fare ancora meglio. Sembra quasi chiaro che molti giocatori della vecchia guardia abbiano dato tutto quello che potevano dare: si profila in estate una sorta di rivoluzione dell’intero organico. Sicuramente cambieranno le cose e si spera nell’acquisto di giocatori già maturi che possano dare un contributo concreto alla causa azzurra.


Le milanesi hanno deluso anche quest’anno a cosa addebiti questa defaillance

Le milanesi scontano soprattutto una sorta di disorganizzazione societaria, in primis il Milan che, fino a novembre, aveva una società incerta, poi è intervenuta questa nuova proprietà e a gennaio sono stati fatti degli innesti. Il limite è una scarsa strutturazione societaria, l’Inter sembra aver cambiato il corso affidandosi a Marotta, vedremo anche come si comporterà il direttore generale in futuro: si dà quasi per certo l’arrivo di Conte in panchina, sicuramente sinonimo di garanzia, di acquisti e di buon gioco. Il futuro del Milan è legato alla qualificazione in Champions, da lì si decideranno le sorti della squadra e sembra che le ultime prestazioni, complice un pizzico di sfortuna, stiano complicando il raggiungimento dell’obiettivo.

Champions League ce la farà la Juventus secondo Te

La Juve, forte di un pareggio fuori casa all’andata, approfitterà del vantaggio di un gol in trasferta, certo l’Ajax ha dimostrato di essere una gran bella squadra imbottita di giovani di belle speranze che hanno fatto tremare i polsi dei bianconeri in più occasioni, complice anche  qualche scelta un po’ sbagliata di Allegri che molto probabilmente avrebbe dovuto affidarsi ad una difesa diversa e spostare più sul centrocampo Cancelo perché ha dimostrato di non saper ricoprire perfettamente la fase difensiva. È un grande cursore, lo ha dimostrato con l’assist per Ronaldo ma in fase difensiva è assente poiché il gol è arrivato dalla sua zona.

Tuttavia la Juve ha ottime possibilità di passare il turno e accedere alle semifinali. Il tutto passa da una prestazione completamente diversa e da un recupero definitivo da un punto di vista fisico di Ronaldo.

Var secondo te funziona e come potrebbe essere migliorata? 

La Var è sicuramente un’innovazione che ha portato una drastica riduzione degli errori arbitrali, ogni volta che la tecnologia interviene in maniera giusta non può che essere positivo. Forse dovrebbe limitarsi la discrezionalità degli arbitri : in presenza di una situazione anche dubbia, l’arbitro dovrebbe essere quasi costretto ad affidarsi alla tecnologia e quindi verificare la correttezza della decisione scongiurando qualsivoglia errore che alla fine di una stagione ha sempre il suo peso evitando anche le critiche dell’opinione pubblica.

Proprietà straniere di club italiani cosa ne pensi di questo fenomeno

Vale quello che è stato detto per Milan e Inter, le uniche grandi società che si sono affidate ad una proprietà straniera. Ben venga se hanno capitali per investire e per garantire un successo sportivo, manageriale, di merchandising ed è positivo se sono nelle i di poter fare uno stadio nuovo. Certo i risultati finora non hanno dato un riscontro positivo a quelle che erano le aspettative ma forse era anche difficile perché squadre come Inter e Milan venivano da grandi successi, l’Inter dal triplete, il Milan da una serie non indifferente di vittorie in Champions e in campionato: difficile replicare quanto fatto in passato ma l’importante è avere buone intenzioni.

Commenta per primo

Lascia un commento