Girone B di Eccellenza – San Tommaso imbrigliato in casa dal Solofra, in testa il duo Agropoli-Audax Cervinara

Hits: 28

Servizio di Maurizio Longhi @riproduzione riservata

Del terzetto in vetta, se n’è staccata una per il momento, ossia il San Tommaso, bloccato in casa dal Solofra. I gialloblu proveranno a fare uno sgambetto anche all’Agropoli la settimana prossima, per una questione di par condicio. Quell’Agropoli che occupa la vetta della classifica insieme all’Audax Cervinara. I cilentani di mister Esposito, dopo la tragicomica sconfitta della settimana scorsa contro il Castel San Giorgio, si sono imposti di misura contro il San Vito Positano con il sigillo di Tandara. L’Audax Cervinara, che si prepara anche alla finale di Coppa Italia di mercoledì contro il Giugliano, ha superato l’ostica Palmese con la doppietta di Zerillo e la firma del solito Befi. Per questa settimana Agropoli e Audax Cervinara vanno a braccetto, ma il San Tommaso, pur avendo lasciato due punti per strada, vorrà dire la sua per questa agguerritissima lotta alla promozione diretta. Continua a sognare il Costa D’Amalfi, sempre più quarto dopo aver battuto il Valdiano, la compagine costiera sta vivendo una stagione totalmente diversa rispetto a quella dello scorso anno quando lottava per non ritornare in Promozione, adesso si sogna i play off per il dilettantismo nazionale. Dietro gli amalfitani, c’è un’altra squadra che rappresenta un posto altrettanto incantevole: il Santa Maria Cilento di Castellabate. 3-2 il risultato con cui gli uomini di mister Pirozzi hanno avuto la meglio sull’Eclanese in quello che poteva essere considerato uno spareggio per la zona play off. La Virtus Avellino, sempre nel segno di Russomanno, è stata corsara in casa del Sant’Agnello agganciando proprio i costieri in classifica. La Battipagliese ormai è irriconoscibile, anche la Scafatese ha superato le zebrette, ancora in gol Sperandeo che ha cambiato volto ai canarini garantendo i gol necessari per risalire la china. Dopo l’impresa della settimana scorsa, il Castel San Giorgio non è riuscito a ripetersi tornando a mani vuote dalla trasferta sul campo del Faiano che, a sua volta, doveva riscattare lo scivolone nello scontro diretto contro la Palmese. Non esistono risultati scontati, per esempio, chi immaginava che il San Tommaso potesse perdere la testa del girone pareggiando in casa con il Solofra, invischiato in piena bagarre play out? La sensazione è che di sorprese ce ne saranno ancora tante.

About Maurizio Longhi 585 Articoli
Giornalista pubblicista e' uno dei fondatori di www.footballweb.it

Commenta per primo

Lascia un commento