Girone A di Eccellenza – Il rigore di Grezio manda in orbita la Frattese, Signorelli giustizia il Giugliano

Hits: 16

Servizio di Maurizio Longhi @riproduzione riservata

E’ successo di tutto nell’ultimo turno, come una settimana prima, come succede ogni settimana, e chissà cosa ci aspetterà ancora. La Frattese aveva un po’ marcato il passo nell’ultimo periodo, erodendo quasi tutto il vantaggio di sei punti accumulato sul Giugliano, ne era rimasto solo uno da difendere con le unghie e con i denti per evitare il sorpasso. A San Giorgio, proprio lo spettro del sorpasso si stava materializzando quando, a recupero ormai quasi finito, il risultato era sempre inchiodato sullo 0-0 e, dopo qualche ora, il Giugliano scendeva in campo in casa dell’Albanova sapendo che, con una vittoria, sarebbe balzato in testa. Poi, è successo che l’arbitro abbia fischiato, praticamente sul gong, un rigore molto discusso ai nerostellati e, dal dischetto, Grezio è stato glaciale battendo Capece e facendo esplodere il settore riservato alla tifoseria di Frattamaggiore. Il primo posto era salvo per un’altra settimana, intanto l’Afragolese, vittoriosa con una buona dose di sofferenza contro il Real Forio, aveva agganciato il Giugliano che, però, doveva ancora scendere in campo. Allo “Scalzone” di Casal di Principe, i tigrotti sono passati in vantaggio con Caso Naturale, l’eroe della partita della settimana scorsa contro l’Afro Napoli vinta nell’extratime, per poi subire la clamorosa rimonta ad opera di Signorelli, autore di una doppietta che può risultare fondamentale per le speranze play off dei casalesi quanto esiziale per i gialloblu in ottica promozione diretta. Il Giugliano, quindi, ha rimediato il secondo ko in campionato e, a sei giornate dalla fine, sono quattro i punti dalla capolista Frattese. Tutto è ancora in discussione, perché il calendario presenterà anche degli scontri diretti che potranno risultare decisivi, attenzione all’Afragolese che, dopo la sesta vittoria consecutiva, crede più che mai alla leadership. I rossoblu, ancora una volta, devono ringraziare Follera che, pur essendo un difensore centrale, ha realizzato gol decisivi, spesso un valore aggiunto può arrivare dal pacchetto arretrato. Lo può confermare anche il Gladiator, che di vittorie consecutive ne ha conquistate quattro, e nel derby contro l’Aversa Normanna, oltre a bomber Liccardi, è stato decisivo Manzi, mentre la settimana prima ci aveva pensato Ioio, altro difensore centrale, a risolvere la gara in casa del Forio d’Ischia. L’Afro Napoli e il Casoria si stanno contendendo il quinto posto ma, pareggiando rispettivamente contro Flegrea e Virtus Ottaviano, hanno rimesso in corsa l’Albanova che, oltre ad aver tratto quintali di autostima firmando l’impresa di giornata giustiziando il Giugliano, è ritornata a sperare nei play off con Casoria e Afro Napoli lontane di soli tre punti. È un campionato che ogni settimana presenta nuovi scenari, le emozioni sono assicurate, il pathos regna sovrano.

About Maurizio Longhi 585 Articoli
Giornalista pubblicista e' uno dei fondatori di www.footballweb.it

Commenta per primo

Lascia un commento