Milan, ecco Piatek: sarà il primo polacco a vestire la maglia rossonera

A Casa Milan è giorno di presentazioni per Krzysztof  Piatek, che dopo l’annuncio di ieri è diventato a tutti gli effetti un nuovo giocatore del Milan. L’attaccante polacco è dunque il prescelto per far dimenticare ai tifosi rossoneri l’addio precoce di Gonzalo Higuain, volato a Londra nelle ultime ore dopo gli screzi con Leonardo. L’ormai ex Genoa è il primo di quella che sarà una lunga serie di acquisti del nuovo trio Leonardo-Maldini-Gazidis, con quest’ultimo che ha introdotto, o meglio, ricalcato, la filosofia storica del Milan nell’acquistare giocatori giovani e con un ottimo potenziale. Piatek per esplodere in Italia ci ha messo ben poco, 6 mesi per l’esattezza. Da sconosciuto proveniente dal calcio polacco, infatti, il classe 95 in una sola mezza stagione è riuscito a diventare il nuovo attaccante titolare del Milan. Un salto di qualità degno di nota da parte di Piatek, che approda in rossonero dopo aver siglato ben 13 gol nel girone d’andata, uno solo in meno al fuoriclasse annunciato Cristiano Ronaldo. 35 sono stati i mln spesi per il suo acquisto, esattamente la stessa cifra, bonus esclusi, per l’arrivo di Paquetà. Già sappiamo la domanda che vi state ponendo e a questo proposito a schiarire le idee è stato lo stesso Gazidiz, il quale ha specificato che entrambe le operazioni sono state fatte in totale rientro dei parametri impostogli in precedenza dalla UEFA. Infatti, Piatek, è stato acquistato con i soldi risparmiati dal mancato riscatto di Higuain e dal rimanente ingaggio che sarebbe dovuto andare all’argentino.

In precedenza avevamo annunciato che Piatek sarebbe stato il nono numero 9 del Milan post Inzaghi ma, a sorpresa, il polacco ha scelto la maglia numero 19. Leonardo, inserendosi nella domanda durante la conferenza stampa, è intervenuto così: “Non è un fatto di scaramanzia. Siamo arrivati alla conclusione che la numero 9 del Milan va conquistata e quindi abbiamo suggerito a Piatek di sceglire un altro numero”. Una risposta intelligente ma che sappiamo tutti essere vera solo in parte, perché qui, di scaramanzia, ce n’è stata anche fin troppa.

La prima cosa che Piatek farà appena metterà piede in campo con la maglia del Milan, sarà siglare un primato. L’ex Genoa e Cracovia sarà infatti il primo giocatore polacco a giocare con la maglia del Milan. Non possiamo parlare di primo giocatore polacco in assoluto, visto che Salamon,
Miskiewicz e Bargiel sono stati acquistati in precedenza dalle vecchie dirigenze. La differenza, però, sta nel fatto che loro non sono mai scesi in campo, mentre il “pistolero” probabilmente debutterà già sabato a San Siro contro il Napoli di Ancelotti.

Dichiarazioni come “Sono nato pronto” e “Ho raggiunto il sogno di quando ero bambino” faranno di certo ben sperare i tifosi del Milan, che sognano ormai da troppe stagioni di ritornare agli albori di un tempo. E lo stesso obiettivo se lo è imposto Piatek, dicendo di voler giocare in Champions League con la maglia del Milan. Al momento i rossoneri sono quarti in classifica ed ora in poi ogni punto perso può essere decisivo. Piatek è qui per questo. Per mirare, sparare… e centrare l’obiettivo.

Ti è piaciuto l\'articolo?

Vota da 1 a 5

risultato / 5. Numero voti

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

130total visits,1visits today

Lasciate un vostro commento

Lascia un commento