Girone B di Eccellenza – Cadono Agropoli e Audax Cervinara, ne approfitta il San Tommaso

Hits: 15

Servizio di Maurizio Longhi @riproduzione riservata

Difficile prevedere chi potrà vincere il campionato e volare nel dilettantismo nazionale senza passare per i play off. La scorsa settimana l’Audax Cervinara aveva fatto il possibile per battere l’Agropoli ed agganciarla in classifica, mentre nell’anticipo di sabato scorso è crollata in casa del Solofra temendo una fuga dell’Agropoli. I cilentani, il giorno dopo, avevano la possibilità di mettere una seria ipoteca sulla vittoria del campionato allungando a più sei. Ma gli uomini di Esposito non avevano fatto i conti con una Battipagliese ritrovata, la doppietta di De Angelis ha giustiziato la capolista che deve guardarsi anche dal San Tommaso. Gli irpini, dopo un periodo in chiaroscuro, hanno ritrovato autostima andando a violare il campo del Valdiano e balzando a meno 2 dall’Agropoli. È a tutti gli effetti un gioco a tre per il primato, chi sbaglierà di meno avrà più chance di chiudere il campionato in testa festeggiando la promozione in D. La sensazione è che l’Audax Cervinara, dopo l’impresa della vittoria della Coppa Italia contro la corazzata Giugliano, stia sentendo il peso dei problemi societari, la tifoseria spera che i fattori esterni, ma neanche tanto esterni visto che la solidità societaria si riverbera anche sulla qualità delle prestazioni, non abbiano una incidenza determinante in questa corsa così avvincente. È un discorso a tre, ma poteva essere a quattro se il Costa D’Amalfi avesse battuto la Scafatese. Invece, il pari tra costieri e canarini ha un po’ tarpato le ali ai primi, che comunque, a meno sei dalla vetta, possono ancora sperare nella grande impresa pur avendo la consapevolezza che già la conquista dei play off sarebbe un traguardo da applausi. Anche la Polisportiva Santa Maria è rimasta vittima delle grinfie del Castel San Giorgio, la doppietta di Margiotta non è servita contro quella di Malafronte, a fare la differenza ci ha pensato quel Ferrentino che in tante occasioni è stato decisivo. L’Eclanese ha fatto valere il fattore campo contro il Sant’Agnello conquistando tre punti importanti per alimentare le speranze di agganciare la zona play off, mentre la Virtus Avellino si è imposta di misura contro un Faiano sempre più invischiato nel calderone. Un segnale importante arriva dalla Palmese, corsara sul campo del San Vito Positano grazie alla doppietta di Romano. Per i rossoneri tre punti con cui sperare di tirarsi fuori dai bassifondi della classifica.

Autore dell'articolo: Maurizio Longhi

Giornalista pubblicista e' uno dei fondatori di www.footballweb.it

Lascia un commento