Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

FLASH NEWS

Sport e nutrizione: il pericolo nascosto – lo stress ossidativo

La maggior parte dei ricercatori nel campo della salute hanno stabilito all’unisono che lo stress ossidativo gioca un ruolo determinante nella diffusione delle malattie degenerative, in particolare il cancro, le malattie cardiovascolari, ictus, morbo di Alzheimer e il Parkinson, il diabete, la degenerazione muscolare causata da età, fibromialgia, artrosi, asma e l’invecchiamento precoce.
Lo stress ossidativo è in realtà la conseguenza di uno squilibrio tra la produzione del corpo di radicali liberi e sistema di difesa del corpo, spesso indebolito e sull’orlo del disastro.
Questo squilibrio può avere una causa esogena come: le sigarette, l’inquinamento, l’esposizione prolungata al sole, alcuni farmaci, radiazioni ionizzanti e, naturalmente, un alimentazione sbagliata con utilizzo di cibo devitalizzato. Ma può anche provenire da una fonte endogena, come ad esempio attività fisica intensa (sportivi) condizioni infiammatorie, infezioni virali e batteriche o di un sistema immunitario indebolito ed esausto. Il suo effetto dannoso può essere contrastato da un alto consumo di antiossidanti che possono essere forniti da un alimentazione viva. Infatti, abbiamo sempre la stessa conclusione: tutte le malattie genericamente chiamate “provenienti dalla civiltà”, malattie cardiovascolari, malattie autoimmuni, diabete, cancro e altre si sviluppano in genere in un corpo acido e ossidato. Gli alimenti alcalinizzanti hanno un grande potere antiossidante e svolgono un ruolo determinante nel mantenimento della salute e nel rafforzare il sistema immunitario: ortaggi, frutta, cibo lacto-fermentato (batteri probiotici), come ad esempio: cavolo crudo conservato in salamoia, kimchi (preparato tradizionale coreano), alghe marine, papaya, che si mangiano, come regola, all’inizio del pasto.  Allora dobbiamo invitare questi cibi sani al nostro tavolo fatto di alimenti sani, vivi, pieni di nutrienti.
Rispettando la tradizione dei nostri articoli siamo giunti alla cena.

La cena
La cena che di solito va mangiata all’incirca dalle 19 alle 20.
All incirca 40-50 minuti prima della cena, si beve un bicchiere di acqua tiepida (250-300ml.)
Una porzione di insalata con pasta integrale con: pomodori, peperoni, cipolle, carciofi, cetrioli, olio di oliva spremuto a freddo, basilico, prezzemolo e un cucchiaio di semi di sesamo crudi.
un bicchierino di vino rosso, come il tipico tradizione mediterraneo
Nell’articolo di oggi vi presentiamo:
Il Mirtillo
Conosciuto e apprezzato da circa 3000 anni prima della nostra era, cresce in tutta l‘Europa, sulle Alpi sui Pirenei o ai Carpazi, ai margini dei boschi illuminati dalla luce del sole.
Nel Regno Unito, i piloti bevono, in modo ufficiale, un bicchiere di succo di mirtillo naturale per una settimana, mattina e sera, prima di iniziare i lunghi voli aerei.
E riconosciuto come un superalimento che previene molte malattie, dalla demenza ai problemi cardiaci.
Combatte il deterioramento delle membrane cellulari, perche sono dotati di pigmenti viola, chiamati antociani
Aiuta alla produzione di dopamina, un neurotrasmettitore coinvolto nella funzione di coordinamento di memoria, estremamente importante perché il livello di dopamina nel cervello diminuisce con l’età.
Può prevenire la crescita di cellule tumorali nel cancro di seno.
Aziona sulla retina, rafforzando la visione notturna.
La tisana di mirtillo ha la capacità di regolare i livelli di zucchero nel sangue
Godete dei benefici di succhi di frutta di mirtillo o di spremuti di mirtillo. Ciao, Italia !

151total visits,1visits today

About Michele Pisani 1902 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta.

Commenta per primo

Lascia un commento