Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

Serie B: Perugia, solo un pari contro il Venezia

Perugia Leali, Volta, Dellafiore, Del Prete, Zanon, Germoni, Colombatto, Gustafson, Diamanti, Cerri, Di Carmine. A disposizione: Santopadre, Nocchi, Konate, Mustacchio, Buonaiuto, Achy, Belmonte, Terrani, Kouan
Venezia Audero, Andelkovic, Stulac, Domizzi, Modolo, Marsura, Suciu, Frey, Falzerano, Garofalo, Letterio. A disposizione: Vicario, Gori, Bruscagin, Bentivoglio, Zigoni, Fabiano, Firenze, Pinato, Geijo, Cerruto, Zampano, Del Grosso All. Filippo Inzaghi

Rivoluzione Perugia annunciata e provata in settimana in virtù delle assenze in casa biancorossa ed è 3-4-1-2 per Breda. Dentro Germoni e Zanon mai visti insieme sulle fasce, e centrocampo più vicino negli effettivi completati da Gustafson e Colombatto. Diamanti a svariare tra le linee dietro le punte e sugli esterni ad aprire spazi soprattutto a sinistra. Della fiore scivola a sinistra nel trio difensivo. 52 secondi e Germoni cerca la porta ma alza di quel tanto che basta il corpo a metterla alta. Al 4′ Diamanti in azione convulsa, riesce in estensione di punta ad indirizzare verso Audero, troppo esperto quest’ultimo per farsi ingannare dalla mischia. Prima a provarci di tacco aereo era stato Cerri. Al 6′ annullato goal in fuorigioco netto di Domizzi. Nel giro di 1 minuto al 16′ ci provano prima Stulac parato e poi Lotteria fuori. Dopo l’avvio grifone, il lagunari guadagnano campo. Con un ordinato 4-4-2 che sfrutta le corsie con Garofalo e Frey.  19′ ci prova due volte su ribattuta Stulac, ma non ottimizza il piazzato- 43′ appoggio di Falzerano per il cross di Frey che cerca e trova la testa di Marsura che conclude la bell’azione fuori misura di qualche centimetro. Secondo tempo che inizia come il finale del primo con la pressione immediata ospite. 50′ lancio nello spazio di Colombatto per Di Carmine chiuso da Domizzi in angolo. 51′ cross di Falzerano e controcross di Garofalo, partono dalle fasce le insidie per i padroni di casa. 53’combinazione Cerri Di Carmine ancora chiusa sull’angolo. 56′ l’asse Frey-Falzerano mette in crisi Del Prete e Company, guadagnando angolo sui cui esiti al 56′ va di testa Modolo per lo 0 ad 1. Cerca di recuperare la gara Breda inserendo Mustacchio per Zanon. Ma è Stulac a giocare lungo tutta la sua verticale da spina nel fianco a partire dalla difesa fino alla porta avversaria, batte l’angolo del goal partita ed al 63′ guadagna punizione che Garofalo si fa parare. Un minuto prima al 62′ ancora sulle fasce Breda cerca maggior spinta inserendo Terrani per Germoni. 66′ Di Carmine sponda per Cerri Audero per altro corner. 70′ esce Diamanti entra Bonaiuto. 72′ cerca copertura invece Inzaghi con Pineto in luogo di Suciu. Con l’uscita di Diamanti il Perugia torna al 3-5-2 anche se di spinta con le bocche di fuoco dentro. 74′ Buon lavoro di Mustacchio che serve l’incognita volante a Di Carmine ma la sera non vuol sapere di inquadrarsi in porta. 78′ tiro di Terrani smorzato si traduce solo nel l’ennesimo calcio dalla bandiera, cambi conservativi per Inzaghi con Bruscagin al posto di Andelkovic all’81. 84′ Buonaiuto approfitta di una respinta corta su tentativo di Cerri per insaccare con precisione all’angolo destro di Audero: 1-1.  Ci saranno 5′ di recupero ma il risultato non cambia.

167total visits,1visits today

About Carmine DArgenio 135 Articoli
Giornalista tutto tondo, dalla cronaca allo spettacolo sino al calcio
Contact: Website

Commenta per primo

Lascia un commento