Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

F1, Go di Spagna: come da copione vince Hamilton davanti a Bottas e Verstappen

Non c’è Gran premio senza Safety-car. Anche nel circuito della catalogna, al primo giro, l’incidente che frena la corsa. Ma andiamo con ordine. Pronti, partenza e via: Vettel supera Bottas e si porta alle spalle di Hamilton con Raikkonen che tiene la quarta posizione. Dove manca Verstappen ci pensa Grosjean. Il Francese della Haas esce fuori pista e con uno strano testa-coda si ritrova sul circuito proprio nel mentre le altre vetture sopraggiungono. Nuvola di fumo bianco che complica tutto. Hulkenber e Gasly colpiscono la vettura di Grosejan che si era posta di traverso. Gara fermata per ripulire la pista e recuperare le tre vetture oramai impossibilitate a proseguire. Dopo sei giri in regime di safety-Car si riparte con I primi che tengono la posizione, solo Alonso supera una vettura e si porta in zona punti. al 12esimo giro Hamilton prende il largo e si porta a più di 5 secondi da Vettel che si ritrova Bottas che pressa. le speranze di vittoria per le rosse passa attraverso la strategia dei pit-stop. Nel cambio degli pneumatici Vettel riesce a ‘sorpassare’ Bottas che si accoda al ferrarista. Hamilton è primo con Raikkonen attardato di 16 secondi. Al 25esimo giro la prima delusione per le Ferrari: Raikkonen perde potenza (problema elettronico) e ferma la sua monoposto. Gara terminata. Al 42esimo giro un altro incidente con conseguente Safety-Car, a fermarsi è Ocon. Vettel torna ai box e si gioca il tutto per tutto. Cambia gli pneumatici (medie per medie) ma esce al quarto posto, dietro Verstappen e Bottas. Poi e con calma cercheremo di capire l’utilità. L’olandesino volnte rovina il suo alettone anteriore e perde un pezzo che sta per colpire Vettel. Un caso solo un caso. Alla fine cambia poco o nulla. La Ferrari chiude la gara con una sola vettura (Vettel) al quarto posto. Doppietta Mercedes e podio per Verstappen. Meglio guardare avanti e dimenticare, in fretta, un’altra delusione.

242total visits,3visits today

About Michele Pisani 2136 Articoli
Giornalista sportivo, iscritto all'albo dopo una lunghissima gavetta.

Commenta per primo

Lascia un commento