Flash News
17 Dicembre 2018

Footballweb ©2014-2018 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

Frattese, battaglia ed emozioni nel test col Portici: finisce 2-2

Finisce in parità l’amichevole disputata questa mattina allo Ianniello tra Frattese e Portici (2-2). Tutto nel secondo tempo: apre per gli ospiti un’autorete di Follo che con un colpo di testa devia nella porta di Viscusi un traversone insidioso di un giocatore azzurro, prima del pareggio quasi immediato ad opera di Monaco di Monaco su rigore. Penalty anche per la squadra di Mauro Chianese, che mette la freccia col centrocampista ’94 Simone La Torre e 2-2 definitivo all’ultimo sussulto ancora con Monaco di Monaco, autore di una pregevole girata.

I nerostellati si sono disposti inizialmente con D’Auria tra i pali e una linea difensiva composta da Sparano a destra, Balzano a sinistra e dalla coppia centrale Posillipo-Oliva. Centrocampo affidato a Seck e Fontanarosa, con Aracri, Pappagoda e Catavere alle spalle di Grezio. Nella ripresa Balzano è stato spostato a destra, con l’inserimento al centro del giovane Follo e di Capogrosso, oltre che di Viscusi in porta. Spazio anche a capitan Costanzo in regia, al suo omonimo Gervasio, a Mottola e a Petito come terminale offensivo, assistito a sinistra da Monaco di Monaco e a destra dall’interessante 2001 Emanuele Capasso. Gara vera, senza esclusione di colpi e persino con qualche momento di tensione. E pari che ha rispecchiato il grande equilibrio emerso in campo, e la voglia di vincere di entrambe. Almeno un centinaio gli spettatori che hanno sfidato il caldo asfissiante per godersi questo test dei nerostellati, apparsi tonici e mentalmente determinati nonostante i carichi di queste settimane.

Il gruppo di Ciaramella – intervenuto a fine gara ai microfoni di FootballWeb – riprenderà a lavorare allo Ianniello già domani mattina. “E’ stato un test importante che ci ha fatto capire quale potrà essere la nostra tempra e il nostro spirito reattivo nelle partite vere – le parole del trainer nerostellato -. Dopo due settimane di lavoro, i ragazzi hanno già dimostrato di avere una loro fisionomia. Certo, c’è tanto da lavorare ma siamo sulla buona strada. Ho un gruppo di ragazzi straodinari che si applica tantissimo negli allenamenti. Hanno tutti voglia di dare e di dimostrare e, in questa categoria, è una condizione essenziale. Ho un’età media bassa e questa caratteristica ci dà forza e brillantezza, consentendoci di proporci sempre con una buona intensità. Anche in campionato dovremo portarci certe peculiarità viste oggi”. Sul mercato: “Se arriva un portiere under di valore, siamo contenti. Ma, oltre a D’Auria che ci dà grandi garanzie, ho comunque Viscusi che è un 2001 con grosse potenzialità. Con Mezzacapo non potrà che migliorare. Ci servirebbe anche un terzino sinistro under. Avevamo praticamente preso Marco Matarazzo dalla Juve Stabia, un 2000. Ma alla fine il ragazzo ha scelto di non venire e forse di non giocare più. Con questi due elementi, completeremmo il pacchetto under. Fatto sta che quest’anno ci siamo mossi in tempo, costruendo una buona rosa. La scorsa stagione, nonostante i tempi ristretti, eravamo comunque riusciti a mettere su un gruppo che alla fine del girone d’andata era terzo in classifica. Ora dobbiamo solo pensare a lavorare sodo per dare soddisfazioni a società e tifosi: lo meritano tanto”.

1558total visits,1visits today

Lasciate un vostro commento

About Stefano Sica 724 Articoli
Giornalista pubblicista e' uno dei fondatori di Footballweb

Commenta per primo

Lascia un commento