Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

Avellino calcio: un guizzo del solito Castaldo “riporta” i lupi in B. Spezia sconfitto al Partenio

C’e voluto un guizzo del solito Gigi Castaldo all’Avellino nel quarto d’ora finale per avere la meglio di uno Spezia già salvo e con nessuna ambizione di promozione diretta o attraverso i play off.

Come era ben prevedibile alla vigilia, quella  contro i liguri non è stata affatto una gara  scontata per i lupi che hanno pagato più per i loro complessi psicologici che per la  vera forza di Gilardino e compagni.

Giocare con la paura di non riuscire a vincere ed evitare una retrocessione sicura non è una cosa semplice per nessuno tranne che per l’Avellino che nella sua storia, con un Partenio pieno e completamente in simbiosi con la squadra,difficilmente ha toppato nei match fondamentali per il raggiungimento di un grande obbiettivo.

Se poi in rosa si ha la possibilità di disporre di uno, se non l’unico top player della categoria come Gigi Castaldo ecco che il dado è tratto. È menomale che non sono mancate mai le critiche a questo fenomeno che avrà sicuramente qualche difetto ,ma che con i suoi quattro gol realizzati nelle gare giocate sotto la gestione Foscarini ha consentito alla squadra bianco verde non solo di evitare una retrocessione sicura con alcune giornate di anticipo ma di poter guardare gli altri “scannarsi” seduti comodamente sul divano e di poter disporre del match point  definitivo nella prossima trasferta di Terni,non male per un calciatore ancora nel pieno della sua maturità calcistica

 

Pagelle:

 

Radu 6 – Chiamato in causa solo in una circostanza da Pessina si fa trovare pronto e reattivo. Qualche  piccola problema di comunicazione con i compagni di reparto ma il suo intervento equivale ad un gol realizzao

Ngawa  6,5 – Nonostante la sua condizione fisica non proprio ottimale svolge benissimo i suoi compiti difensivi facendosi apprezzare sempre per la velocità e puntualità nelle chiusure difensive.Costretto ad uscire in seguito all’ennesimo infortunio

( 8′ st Ardemagni 6 – Si fa apprezzare per l’azione da cui scaturisce il gol di Castaldo per il resto la sua astinenza dal gol è veramente clamorosa non solo .Sicuramente sopravalutato e non all’altezza degli altri veri bomber della categoria

Migliorini 6,5 – Solita gara attenta e maschia nonostante un avversario di tutto rispetto da tenere a bada

Kresic 6 – Gara tranquilla per il gigante che finalmente non combina guai .  (83′ Morero sv).

Falasco 6 – Prova senza infamia e senza lode, nel finale stringe i denti.

Gavazzi 6 – Nonostante la sua condizione atletica non al topo risulta essere efficace e volitivo in qualunque posizione del campo impiegato

Di Tacchio 6 – Lotta con impegno. Un autentico martello in mediana.

Wilmots 6,5 – Calciatore dai piedi buoni e testa alta .Tutto si può imputare a questa dirigenza tranne quello di aver scovato in Belgio calciatori forti che però dovrebbero assicurare plusvalenze che per il momento sembrano mancare

Molina 6- Prestazione sufficiente quella dell’esterno. Un autentico motorino sulla fascia.

Castaldo 7,5 – Dicesi top player quel calciatore che da solo e soprattutto nei momenti difficili di una squadra riesce con le sue giocate e il suo temperamento a risollevare le sorti di una squadra. Come Ronaldo per il Real Madrid ,Messi per il Barcellona ,Ibra per qualunque squadra che ha giocato,l’Avellino ha Gigi Castaldo

Bidaoui 5,5 – Molto fumoso, non crea particolari pericoli.

(64′ D’Angelo 5,5 – Nervoso, dal capitano ci aspettiamo molto di più).

304total visits,3visits today

About Italo Borriello 301 Articoli
Semplicemente tifoso dell'Avellino e appassionato di calcio

Commenta per primo

Lascia un commento