Joe Denti: “ Per fare l’opinionista in Tv ci vuole una raccomandazione”

Hits: 124

Joe Denti: “ Per fare l’opinionista in Tv ci vuole una raccomandazione “Questa è la dichiarazione che ci ha rilasciato l’opinionista di TeleLombardia Joe Denti. Joe è la voce storica dell’emittente privata che allieta i salotti televisivi  durante i rumorosi e polemici dibattiti calcistici.Denti è milanista e gran sostenitore di Rino Gattuso. Gustatevi l’intervista piena più che di considerazioni calcistiche di battute a raffica.

Il calcio come lo hai scoperto?:
Come tutti i ragazzi, da piccolo, giocando al pallone. Ho avuto la fortuna di nascere nel verde di Milano, in zona San Siro. E all’epoca era meglio giocare nei campi che nei cortili. Del resto Nereo Rocco diceva: “Per giocare a pallone basta essere più alti dell’erba”. 
Ora il calcio fa parte della tua vita professionale lo avresti mai pensato?:
Il calcio non appartiene alla mia vita professionale. Io sono la testimonianza televisiva che tutti possono parlare di calcio, non capendo nulla di calcio. Faccio parte dei cosiddetti “Opinionisti televisivi”, solo perchè da 32 anni collaboro con Telelombardia e l’emittente mi tiene in considerazione perchè ho fatto parte della sua storia, in ricordo di tempi artisticamente migliori. La mia presenza, al fianco di coloro che si sentono intellettuali del pallone, è giustificata dal fatto che strappo delle risate agli spettatori, cercando di stemperare lo sbraitare degli ospiti. Pochi di loro sono in grado di parlare di calcio, quei pochi si riconoscono per avere avuto o vivere attualmente le esperienze dirette con il pallone, gli altri sono solo, come diceva Totò: ” Chiacchere, quisquille, pinzellacchere”. La mia vita professionale è fatta di Cinema, come “Narratore della Storia del Cinema”, autore di 12 volumi dedicati alla Settima Arte, presentatore di numerosi “Cineforum”, presentatore di Festival cinematografici, otre che incontrare gli studenti delle scuole per divulgare il meraviglioso mondo del Cinema. Vado in onda perchè ho ancora il privilegio del “gettone di presenza”, essendo ancora uno dei pochi pagati. “Il Cinema mi aiuta a vivere, la vita no! Tantomeno il calcio”. Faccio mia la frase di Marlon Brando: “Odio Hollywood, ma non riesco moralmente a rinunciare ai soldi”. 
Sei un milanista doc come giudichi la stagione del Milan?:
La stagione del Milan non va giudicata dal valore storico della società. La stagione del Milan sta onorando il significato glorioso della maglia, tra mille difficoltà. L’amico Rino Gattuso è un “Gunny”, u vero Sergente di ferro, sta lavorando bene, alla faccia di quegli inutili giornalisti che avevano già innalzato un patibolo di parole per la sua condanna. 
Se volessi diventare un opinionista televisivo cosa dovrei fare?:
Semplice…Serve una raccomandazione…
Secondo Te la Coppa Italia chi la vincerà?:
La vincerà chi la merita. Il calcio prevede, come tutti gli sport, una competizione. Il migliore la vince. 
Coppe Europee come vedi le italiane?: In televisione. 
Mancini è l’uomo giusto per la nazionale?:
Non è l’allenatore che fa forte una squadra, è la squadra che fa forte un allenatore. Var, come la pensi?:
La tecnologia moderna è assolutamente utile per migliorare. La tecnologia moderna nasce per la straordinaria professionalità di persone capace di realizzarla. Il problema sta a chi la usa, se in modo corretto. 

Autore dell'articolo: Adamo Recchia

Lascia un commento