Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

Nola-Virtus Avellino, Liquidato a FBW: “Vittoria importante contro un’ottima Virtus. Olivieri sta bene. Ora testa alla corazzata Savoia”

Altro test superato. Dopo lo scoglio Agropoli, il Nola scollina anche il Gran Premio della Montagna di nome Virtus Avellino. Stefano Liquidato, allenatore del Nola, non nasconde la felicità per la prestazione dei suoi e per la gara ammirata allo Sporting tra due delle migliori difese del campionato. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore di Baiano ai microfoni di FootballWeb:

MIGLIORI DIFESE – “Quella di oggi è una vittoria importantissima ed è arrivata contro un’ottima squadra. Una squadra che finora ha fatto un campionato esaltante, veniva da una striscia di vittorie consecutive, era la migliore difesa. Ora non lo è più, perchè gli abbiamo ‘scippato’ questo primato. Tutte queste componenti fanno sì che possiamo gioire e pensare in grande, almeno per quanto fatto in questa gara.” 

EMOZIONI POSITIVE –  “Oggi in campo c’erano due squadre nel loro migliore momento di forma, quindi è anche normale che ne sia venuta fuori una gara dalle grandi emozioni. Devo essere sincero, i miei calciatori l’hanno interpretata benissimo, perchè nei momenti giusti della partita sono stati bravi a capitalizzare quanto di buono avevamo creato. Prima di fare i gol, il portiere della Virtus ha fatto un paio di parate importanti. Siamo contenti, eravamo a due punti dalla penultima e ora siamo a due punti dalla seconda ed è una cosa bellissima. E’ difficile che io sorrida, ma oggi ce n’è motivo perchè è stata una grande prestazione.”

LA GRANDE PAURA – “Mimmo (Olivieri, ndr) sta bene, quando è entrato nello spogliatoio ci ha rassicurato. E’ stata attuata una misura preventiva, perchè ha sentito qualcosina alla gamba, ma lo vedevo che fremeva e gli ho chiesto se volesse rientrare in campo, con una deroga particolare dell’arbitro nell’interpretazione del regolamento (ride, ndr). A parte gli scherzi, penso che per giovedì non ci siano problemi.

CAMPIONATO E COPPA – “E’ stato un match che in queste categorie è difficile vedere, perchè si incontrano due squadre che fanno del gioco la loro arma migliore. Per cui, è naturale che quando si incontrano due squadre del genere vengono fuori tanti episodi da poter sfruttare, che noi abbiamo interpretato meglio. Abbiamo fatto una rincorsa incredibile da dicembre ad oggi e dobbiamo stare attenti a mantenere questa posizione e a consolidarla. Dopo stasera, però, dimenticherò questa partita e inizierò a pensare a quella di giovedì, perchè l’imminenza è quella. Andare a fare una finale di Coppa Italia significa che siamo stati la migliore del girone B e da tale ci presenteremo al cospetto della corazzata Savoia, a cui dovremo far sudare le sette camicie.”

Servizio di Valerio Lauri ©riproduzione riservata
Twitter: @Val_CohenLauri

509total visits,2visits today

About Valerio Lauri 719 Articoli
Nato nella Nola di Giordano Bruno e cresciuto a pane e calcio. Amante della parola scritta, evasione dalle indigestioni di matematica e informatica universitarie. Appassionato di musica a 360 gradi e lettura, nostalgico ma teso alle novità.

Commenta per primo

Lascia un commento