Milan, è la settimana del derby: come ci arrivano i rossoneri

Hits: 15

Da oggi parte il countdown: -6 al derby di Milano. Inter e Milan si sfideranno infatti in quello che si prospetta essere un derby spareggio per un posto in Champions League. Attualmente i rossoneri precedono i cugini al terzo posto e con 1 solo punto di vantaggio, aumentando quindi l’attesa per uno dei derby più sentiti degli ultimi anni.

La gara d’andata ha visto prevalere la squadra di Luciano Spalletti grazie al gol di Icardi nel recupero, con clamorosa complicità di un un ormai lontano Donnarumma (per fortuna). La nuova forza del Milan, infatti, parte proprio da lui e da chi gli fa da schermo. Le parate del ritrovato numero 99, unite agli interventi di un sontuoso Alessio Romagnoli e un robusto Mateo Musacchio, sono la peculiarità acquisita della squadra di Gattuso, che ha registrato la pochezza di 4 gol subiti nelle ultime 8 partite. Cinque, invece, sono le vittorie consecutive in campionato che hanno poi portato al sorpasso ai danni dell’Inter, inoltre al passaggio in Coppa Italia ottenuto contro il Napoli e una semifinale giocata in casa della Lazio dove si è usciti completamente illesi.

Un’arma in più, infine, sta nel lato opposto del campo, ovvero l’attacco che con l’arrivo di Kzysztof Piatek ha ritrovato quel bomber di razza che mancava dai tempi di Inzaghi. Sono infatti già 6 le reti siglate in campionato dal polacco dal suo arrivo in rossonero. 8 invece se contiamo anche la doppietta al Napoli in Coppa Italia. Eguagliato, dunque, il bottino raccolto da Gonzalo Higuain in 6 mesi col la maglia del Milan. Sarà la 19 al posto della numero 9? Chi lo sa. Sappiamo solo che adesso il Milan ha il suo “pistolero” e che la Champions non è più un taboo. L’Inter dopo quest’anno ha già 6 gettoni in più nell’Europa che conta e il Milan non può permettersi di perdere ancora terreno sui rivali cittadini.

Terzo o Quarto posto non importa. E’ questa la filosofia di Gattuso, che punta a vincere il derby non tanto per la partita in sè, ma per restare attaccato (vincendo molto più che attaccato) a quelle quattro posizioni che potrebbero fare di lui, chiacchiere a parte, l’allenatore capace di riportare il Milan in Champions dopo 6 anni di buio.

About Luca Alvieri 468 Articoli
Grande appassionato di calcio, italiano ed internazionale. Grandissimo tifoso del Milan, delle favole calcistiche e della storia che il calcio racconta. Se il pallone avesse un volto, sono sicuro che assomiglierebbe al mio...

Commenta per primo

Lascia un commento