Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

C. Frattese, domani vertice societario: previste novità. I tifosi omaggiano Mancini

Servizio di Stefano Sica @riproduzione riservata

Non è andato giù all’entourage della C. Frattese la sconfitta rimediata questa mattina al Conte contro la Puteolana (2-1). Uno stop che non ha intaccato il quinto posto dei nerostellati ma ha consentito ai granata di allungare a +3. E il Mondragone, corsaro sul campo della Maddalonese, è adesso a -1. Dopo un primo tempo brillante, e chiuso meritatamente in vantaggio grazie ad un’intuizione di Seck su calcio franco di Claudio Costanzo, la squadra di Andrea Ciaramella ha mostrato una clamorosa involuzione nella ripresa subendo aggressività e cambio di passo dei diavoli rossi, i quali hanno messo la freccia in appena due minuti (dal 58′ al 60′) col centro di Varone e il penalty di Carotenuto. Nel mirino della dirigenza, non solo l’atteggiamento approssimativo evidenziato dalla squadra dopo l’intervallo, ma anche alcune scelte del tecnico Ciaramella che, secondo un’analisi interna, sarebbero state alla base di questa prestazione altalenante che non ha portato punti in casa nerostellata. Peraltro, dopo lo svantaggio, la Frattese ha opposto poco o nulla agli avversari per evitare la capitolazione. Nella giornata di domani, ad ora di pranzo, è prevista una riunione tra tutti i soci della Frattese, alla presenza del Ds Marco De Simone. Si discuterà del momento attuale della squadra e si farà il punto della situazione a 360 gradi, andando ad analizzare condizione fisica e mentale dei singoli. I massimi vertici del club di Frattamaggiore vogliono i play-off e ritengono di poter disporre di un organico sufficientemente competitivo per tagliare questo traguardo. Va da sè che anche la posizione di Ciaramella sarà oggetto di valutazione, in un quadro in cui non si escludono decisioni a sorpresa. Domani se ne saprà di più.

L’ennesima partita fuori dal campo l’hanno vinta comunque i tifosi del Club Nerostellato Blackstars 1979, i quali hanno omaggiato con uno striscione la memoria di Mario Mancini, 80enne storico dirigente dell’Arzanese recentemente scomparso dopo essere entrato in coma a seguito di un violento impatto con un’auto in zona industriale, ad Arzano. Mancini stava camminando a piedi, in una zona poco illuminata, prima di essere investito. Al Conte, i tifosi nerostellati hanno voluto ricordarlo così. In nome dei sentimenti e dei valori che ormai li contraddistinguono da sempre.

547total visits,1visits today

About Stefano Sica 662 Articoli
Giornalista pubblicista e' uno dei fondatori di Footballweb

Commenta per primo

Lascia un commento