Flash News
17 Dicembre 2018

Footballweb ©2014-2018 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

Napoli Frosinone 4-0, gli azzurri passeggiano sui ciociari

servizio di Vincenzo Capretto © riproduzione riservata


Il Napoli con un ampio turnover batte con agevolezza il Frosinone rimanendo a meno otto dalla Vecchia Signora e soprattutto allungando a più sei dall’Inter.
Si rivede in campo dopo oltre un anno Ghoulam e arriva l’esordio assoluto tra i pali per Meret. Ancelotti lancia nella mischia anche Luperto al posto di Albiol e Ounas per Callejon.
Gli azzurri entrano in campo decisi e convinti ben lontani dalla prestazione di qualche domenica fa con il Chievo. Al 7’ è già vantaggio. Su azione d’angolo la palla finisce tra i piedi di Zielinski che con un missile di sinistro fulmina Sportiello. Il Frosinone si rintana nella propria metà campo, il Napoli rallenta cercando lo spiraglio giusto ma a parte la supremazia totale in campo non crea tante occasioni. Al tramonto del primo tempo arriva comunque il raddoppio con Ounas che dalla distanza colpisce.
Nella ripresa gli azzurri bombardano la porta del Frosinone e ci vorrebbero pagine per descrivere le innumerevoli palle goal create. Sportiello dopo aver preso un pò di tutto deve arrendersi solo alla doppietta di Milik. La prima rete arriva di testa su angolo battuto da Ghoulam mentre la seconda arriva di tap-in ancora su assist dell’algerino. Da segnalare al 77’ anche l’esordio assoluto nel calcio italiano per Younes.

Non ci sono troppi giri di parole senza nulla togliere al simpatico e buon Frosinone ma oggi non c’è mai stata partita, troppo la differenza tra le due compagini. Possiamo dire che è stato un buon allenamento per la partitissima di martedì. Ben vengano però i rientri di Ghoulam e gli esordi di Meret e Younes. Il Napoli gioca con attenzione, cattiveria e concretezza anche se nel primo tempo forse per qualche minuto ritorna a specchiarsi un pizzico di troppo. Importantissimo e fondamentale il ritorno di Ghoulam, finalmente il Napoli ha due eccellenti alternative sulla fascia sinistra e sicuramente visti i tanti impegni non potrà che far bene questa sana rivalità. Ottimo Milik, considerando i minuti giocati il polacco ha una media realizzativa altissima. I partenopei sono l’unica squadra a ritrovarsi con i tre lì davanti tutti a sette reti e questo è una nota positiva da non sottovalutare. Positivo Ounas che ancora una volta ha dimostrato quanta bontà c’è nei suoi piedi e bene Younes che ha fatto intravedere cose positive. Sarà felice Ancelotti, oggi ha avuto le attese conferme sull’affidabilità di tutta la rosa azzurra. Siamo chiari il Napoli non ha una rosa ampia e del livello della Juve ma sicuramente ne ha una che le permetterà di essere comunque protagonista in tutte le competizioni.

Ora testa e cuore alla battaglia dell’Anfield di martedì. Una cosa è certa, nessuno il giorno del sorteggio si aspettava una situazione di classifica all’ultima giornata, tutti davano il club di De Laurentiis spacciato. Il Napoli per quello che ha fatto vedere nel girone della “morte” meriterebbe ampiamente di passare ma comunque vada possiamo solo ringraziare gli azzurri per come hanno affrontato questa Champions. Siamo anche certi che questa squadra con questo allenatore anche se dovesse andare male martedì (facciamo i dovuti scongiuri) sarà protagonista ancora per molto in Europa con l’Europa League. Si tratta semplicemente di mentalità. Ancelotti è abituato a vincere e proverà a farlo sempre e comunque così come ci proverà fino alla fine anche contro questa marziana Juventus. E’ questa la garanzia per i tifosi azzurri!!

440total visits,1visits today

Lasciate un vostro commento

About Vincenzo Capretto 131 Articoli
Appassionato sin dall'infanzia di calcio ed in particolar modo del Napoli. Laureato in scienze organizzative e gestionali si occupa per FootballWeb dal dicembre 2016 prevalentemente del Napoli e dell'ambiente azzurro.

Commenta per primo

Lascia un commento