Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

Avellino calcio: portiere, centrali di difesa e il rebus Ardemagni. Rosa ancora incompleta ad una settimana dal ritiro

Manca solo una settimana al via della nuova stagione dei lupi ,la quinta consecutiva in serie B,con il ritiro di Cascia oramai alle porte.

Per questo motivo continua serrato il lavoro della dirigenza avellinese vogliosa di consegnare a mister Novellino una rosa quasi completa su cui lavorare durante la permanenza nella città di S.Rita.

Sistemate le fasce laterali con l’arrivo di Pecorini, Rizzato, Falasco e il riscatto di Laverone ed il centrocampo con l’acquisto del forte Di Tacchio, porta e difesa sono i reparti che al momento preoccupano principalmente l’ambiente anche se in settimana dovrebbero essere ultimati gli acquisti dei portieri Lezzerini e Pigliacelli e del forte centrale della primavera della Roma Marchizza che dovrà prima essere acquistato dal Sassuolo e poi girato in irpinia.

Ad agitare le acque in casa Avellino è sicuramente la posizione del bomber Ardemagni al quale sembra essere venuto all’improvviso uno strano mal di pancia alimentato sicuramente dal suo agente smanioso sia  di sfruttare al massimo la splendida stagione scorsa del suo assistito le cui marcature hanno permesso al lupo di conquistare una preziosa salvezza che imitare il grande Mino Raiola bravo nel  rovinare le vacanze estive dei tifosi dei suoi assistiti.

Prima la minaccia di non  far presentare l’attaccante nel ritiro umbro nel caso del mancato adeguamento del suo vecchio contratto ,ora addirittura una fantomatica offerta da settecentomila euro dal blasonato Legia Warsavia  per le prestazione di un buon bomber della serie B italiana.

1300total visits,3visits today

About Italo Borriello 268 Articoli
Semplicemente tifoso dell'Avellino e appassionato di calcio

Commenta per primo

Lascia un commento