Footballweb ©2014-2017 – Tutti i diritti riservati. Reg.n° 22/2016. Direttore Resp: Michele Pisani

Salernitana, sestina vincente

La Salernitana, supera con un roboante 6-1 i dilettanti grandi firme del Rezzato. Risultato meritato ma bugiardo, perchè i bresciani hanno tenuto bene il campo fino al 60′, raggiungendo anche il pareggio con l’ex Modena Bruno, che approfittava di uno svarione di Vitale. Ma andiamo con ordine e partiamo dall’inizio. Colantuono non cambia,ed in campo è sempre 3-5-2, con scelte obbligate. Perticone e Gigliotti erano squalificati, la difesa la guidava il rientrante Schiavi. Palumbo in regia, con Vuletich in avanti, c’era Bocalon e non Rosina come si pensava. Si metteva a specchio il Rezzato, con Sasà Bruno c’è Sottovia e non Sodinha a guidare l’offensiva. La Salernitana partiva bene, subito in proiezione offensiva. Palumbo si abbassava molto e prendeva subito in mano il centrocampo, il regista granata cercava sempre il cambio di gioco veloce servendo le ali Di Roberto e Casasola che almeno nel primo tempo hanno spinto molto, ma sono imprecisioni, dovute anche ai carichi di lavoro di questa fase di preparazione. L’argentino crescerà poi nella ripresa. In 10 minuti la Salernitana collezionava tre calci d’angolo e si proponeva al tiro con Castiglia (destro sbilenco dal limite), poi la manovra rallentava e Colantuono cominciava ad arrabbiarsi. Il Rezzato si difendeva con ordine e provava a farsi vedere dalle parti di Micai, praticamente inoperoso però nel primo tempo. Dopo un destro debole di Caridi, si sveglia Bocalon. Il suo destro alto al 31’ era solo da preludio al gol che arrivava due minuti dopo: lancio perfetto di Palumbo da oltre 40 metri, saliva male la difesa del Rezzato e il Doge scavalcava con il pallonetto Zanellati e festeggiava il primo gol ufficiale della stagione. Cresceva Palumbo a centrocampo tra percussioni e lanci, bene anche Castiglia con i suoi movimenti a spaccare la difesa. Sottotono fino al gol invece Odjer, è lui con un controllo maldestro a spalancare il contropiede del Rezzato del 42’ che si concludeva con una girata secca ma imprecisa di Bruno. Il secondo tempo si apriva con una bella parata di Micai sul tiro di punta di Sottovia (5’), poi al 9’ Odjer deviava un destro di Caridi e regalava i brividi all’ex portiere del Bari. Il Rezzato, non demordeva e continuava a spingere e al quarto d’ora arrivava un più che meritato pareggio. Coly crossava, Vitale decideva di non marcare Bruno e l’attaccante napoletano batteva Micai col piattone a pochi passi dalla linea di porta. L’1-1 come tutti si aspettavano, esaltava il Rezzato, di contro la Salernitana reagiva e nel giro di 6 minuti chiudeva la contesa. Al 17’ Vuletich riportava Colantuono in vantaggio con un tuffo di testa,su assist di Casasola. Al 23’ era ancora Casasola che serviva Bocalon, dimenticato dalla difesa lombarda:andava punta per anticipare Zanellati e prima doppietta stagionale per lo specialista. Sul 3-1 la Salernitana faceva accademia e gestiva la gara, lasciando anche tanto spazio al possesso palla infruttuoso del Rezzato. I lombardi però difendevano male e la Salernitana andando a nozze. Casasola prima sprecava un contropiede, poi al 36’ il neo entrato Volpicelli calava il poker. Cavalcata palla al piede, doppio passo secco sull’ex Siniscalchi e sinistro potente e preciso. Il ragazzo che viene dalla D, si è presentato molto bene al cospetto dell’Arechi, senza timori e con tanta sfacciataggine. Il suo un gol molto simile a quello realizzato contro la Pro Piacenza in ritiro, seguito poi da un balletto sotto la Sud per omaggiare il compagno di squadra Akpa Akpro. Il gruppo ha dato segni di unità, l’Arechi apprezzava tutto, e si strofina gli occhi quando Odjer dai 30 metri prende la mira e col destro trova l’incrocio dei pali. Prima del fischio finale, il 6-1 di Castiglia su assist di Rosina: Colantuono può sorridere, la Salernitana vince e passa il turno. Domenica sarà trasferta a Chiavari, contro la Virtus Entella.

251total visits,1visits today

Lasciate un vostro commento

About Raffaele Cioffi 991 Articoli
Collabora con il sito www.footbalweb.it, segue la Salernitana

Commenta per primo

Lascia un commento